Ati Rage Mobility, chip da precursori

di |
logomacitynet696wide

Grandi elogi per ATI è difficile sentirne nel mondo PC. In molti ai chip della società  canadese preferiscono, per differenti ragioni ma essenzialmente per la potenza nell’accelerazione 3D, Nvidia e 3dfx e tra gli estimatori dei concorrenti dello standard in uso su Apple c’è il competente Sharky Extreme che in passato non ha fatto mistero di non avere enorme considerazione in ATI come scheda per il 3D. Ma a tutto c’è un’eccezione e ieri il sito ha avuto occasione per conferire ad un prodotto ATI la palma del migliore nel suo settore. Si tratta della schea ATI Rage Mobility che viene elogiata per il suo basso consumo, la velocità  nel 3D e la scarsa dispersione di calore.

l chip, usato anche all’interno del nuovi iBook viene indicato come un “precursore” dei tempi, una tecnologia da pionieri che aiuta a contraddire uno stereotipo: non si può giocare sui portatili. “ATI – dice Sharky Extreme che correda le sue affermazioni con una serie approfondita di test – è qui per emancipare le masse e dimostrare che al contrario di quello che si crede un’accelerazione 3D tale da poter giocare a Quake 3 su un laptop, se si dimentica le difficoltà  ad utilizzare una trackpad per un compito come questo, è ora possibile”.
I meriti di ATI sono tanto più evidenti se si pensa che, oltre al resto, la RAGE 128 Mobility sembra essere destinata a restare ancora a lungo l’unico acceleratore di questa potenza disponibile sui portatili. All’orizzonte c’è, infatti, Nvidia che potrebbe realizzare una versione per laptop di NV11, ma il suo consumo (3 watt) potrebbe rendere difficoltosa la sua adozione su schede madri già  afflitte da problemi di alte richieste di energia come quelle su cui sono montati i chip Intel.