Axel Springer passa a Mac

di |
logomacitynet696wide

Il colosso editoriale tedesco ha annunciato che sostituirà  gradualmente tutti i Pc usati in azienda con i computer di Apple. L’editrice di Die Welt e Bild ha 10mila dipendenti e un fatturato di 2,59 miliardi di euro. Agli inviati speciali, un iPhone per il lavoro sul campo.

Accordo speciale per Axel Springer, colosso dell’editoria e dell’informazione tedesca che pubblcia tra gli altri Die Welt e Bild, i quotidiani tedeschi più diffusi. Un accordo stretto dallo stesso amministratore delegato del gruppo, Mathias Doepfner, con Steve Jobs, viste le quantità : 10mila dipendenti e quindi probabilmente un numero significativo di computer che passeranno da Pc con Windows a MacOs X, gradualmente con un piano di “transizione”.

“Non si tratta solo di un passo avanti dal punto di vista tecnologico – ha dichiarato alla stampa il numero uno di Axel Springer – ma di una importate accelerazione dell’ammodernamento culturale della compagnia”.

Il matrimonio con le tecnologie made in Cupertino dettato anche dal fatto che, come notano i vertici dell’editrice tedesca, con i Mac è anche possibile utilizzare quando necessario i software Windows, mentre il contrario non è possibile. Aumenta inoltre la sicurezza e la flessibilità , oltre che la semplicità  d’uso dei sistemi.

Come postilla all’accordo, è stato precisato dall’editrice tedesca che gli inviati speciali delle riviste e dei giornali riceveranno a supporto del loro lavoro in giro per il mondo un iPhone.