Blackberry, uno schermo touch è dietro l’angolo?

di |
logomacitynet696wide

Rim per la prima volta parla esplicitamente dell’opportunità di creare un Blackberry con schermo sensibile al tocco. Arriverà entro la fine dell’anno un nuovo e difficile cliente per iPhone? Intanto la società Canadese si appresta a lanciare i primi terminali con connettività Hsdpa.

Arrivano nuove conferme dell’€™intenzione da parte di Rim di creare un Blackberry con interfaccia contratta da uno schermo sensibile al tocco. A dare indizi in questa direzione è lo stesso Co-amministratore delegato del produttore di smartphones canadese, Jim Balsillie.

Parlando durante il World Mobile Congress che si è tenuto a Barcellona, Balsillie ha sottolineato come non sia una buona norma mantenersi rigidi su aspetti come il controllo del sistema operativo e ‘€œl’€™involucro’€ (intendendo con questo sia l’€™aspetto esteriore che l’€™interfaccia del telefono) in un ambito come quello in cui opera Rim. ‘€œBisogna essere aperti alle esigenze dei clienti – ha detto Balsillie – avere un approccio fondamentalistico non è la strada da percorrere’€. Non viene esclusa, in conseguenza di questo, l’€™ipotesi di un Blackberry con touchscreen che sarebbe una vera e propria rivoluzione per Rim. Attualmente i Blackberry sono infatti molto apprezzati e noti per i loro tastierini QWERTY completi, un ‘€œplus’€ quando si tratta di scrivere email.

L’€™ipotesi di un Blackberry con schermo sensibile al tocco è in circolazione da tempo. Molti osservatori ed insiders ritengono, anzi, che esso potrebbe non essere troppo distante e arriva addirittura prima della fine dell’€™anno in corso. Ora anche le dichiarazioni di Balsillie, fino ad oggi muto in proposito, lasciano capire che la strada è intrapresa.

Ma se sullo schermo ‘€œtouch’€ si parla ancora di ipotesi e non ci sono conferme ufficiali, quel che è sicuro è che entro fine anno appariranno sul mercato Blackberry con HSDPA: ‘€œSi tratta di qualche cosa di importante per noi – ha detto il Ceo di Rim – anche nel breve termine’€. La connettività  di generazione 3.5G sarebbe anche questa una importante novità  per i clienti di Blackberry; al momento Rim punta ancora moltissimo su Edge e ha un solo telefono Umts (l’€™8707), questo grazie all’€™ottima efficienza dei browser e del sistema di connessione dei Blackberry. La svolta verso l’€™HSPDA, che ha una velocità  (nominale) di molte volte superiore a quella di Edge potrebbe dare a Rim un vantaggio su Apple e il suo iPhone, anche se è molto probabile, se non certo, che una versione Hsdpa del telefono di Cupertino arriverà  proprio entro 2008.