Bling arriva su Mac: rimuove sfondi con facilità 

di |
logomacitynet696wide

Arriva sulla piattaforma Mac OS X il software per scontornare e rimuovere con facilità sfondi e parti indesiderate di un’immagine. Nato per creare immagini da catalogo.

Bling è un prodotto shareware (49,95$) da poco tempo disponibile anche per Mac OS X e che permette di rimuovere lo sfondo e le parti indesiderate da immagini, fotografie e scansioni. L’approccio utilizzato è molto semplice: s’importa la foto con l’elemento contenente parti indesiderate, l’applicazione traccia gli angoli-chiave dei vari elementi sullo schermo basterà  a questo punto selezionare con lo strumento di cancellazione una o più parti da cancellare e automaticamente verranno eliminate le parti contenenti i colori nel range selezionato.

Dopo aver isolato l’oggetto di nostro interesse, sarà  possibile importare sfondi personalizzati, ruotare l’oggetto, aggiungere ombre (direzionandole in vari modi), aggiungere logo personalizzati, ridimensionare il risultato complessivo ed esportare i file in formato JPEG.

L’applicazione non è destinata ai professionisti del fotoritocco ma è particolarmente pensata per chi usa in modo intensivo eBay ed i siti d’aste on-line. Vari tool permettono di ottimizzare la risoluzione finale, larghezza, altezza e “peso” complessivo del file in base alle richieste dei siti in questione.

A detta del produttore è possibile conservare accuratamente elementi originali quali peli e capelli normalmente molto difficili da preservare anche con programmi più complessi.

Sul sito del produttore è presente un breve filmato che illustra il principio di funzionamento del programma. Compilando un modulo è possibile scaricare una versione demo del programma funzionante per 15 giorni.

[A cura di Mauro Notarianni]