Brani pro Tibet, la Cina blocca iTunes

di |
logomacitynet696wide

Su iTunes appare un LP pro Tibet e a favore dei progetti del Dalai Lama, la Cina non gradisce e blocca iTunes. Apple: “Investighiamo il problema”.

Apple sta cercando di capire le ragioni per cui da qualche giorno iTunes risulta inaccessibile usando Internet sul territorio cinese. A rendere noto che Cupertino è in movimento per verificare le segnalazioni che giungono da tutto il territorio della Repubblica Popolare è un portavoce della filiale locale della società , Huang Yuna. ‘€œStiamo investigando il problema – ha detto il rappresentante di Apple -; al momento possiamo solo dire che in diversi casi se si cerca di loggarsi ma non abbiamo risposte definitive’€.

Il misterioso problema è apparso alla fine della passata settimana, in coincidenza o quasi con l’€™apparizione di ‘€œSongs for Tibet’€, una compilation di musica pro Tibet rilasciata su iTunes per iniziativa di alcuni cantanti di nome, tra cui Sting, Dave Matthews, Moby, Suzanne Vega, Underword e Alanis Morissette. Apple aveva dato grande visibilità  all’€™iniziativa, pubblicizzandola dalla pagina frontale di iTunes in diversi paesi. L’€™impatto dell’€™LP era stato rafforzato dalla grande quantità  di commenti postati dai clienti di iTunes, più di 400 sul sito americano (su quello italiano sono solo 7) nei quali non si risparmiavano parole dure nei confronti delle azioni intraprese dalla Cina per reprimere la rivolta nel territorio tibetano.

Tutto questo potrebbe non avere fatto piacere al governo cinese che certamente non ha grande simpatia per progetti che mirano ‘€œa sostenere progetti di salvaguardia della cultura tibetana importanti per i Dalai Lama’€, qual’è “Songs for Tibet”

Le autorità  del paese asiatico non hanno risposto alle richieste di commenti in materia. àˆ però noto che la Repubblica Popolare attua sistematicamente il blocco di siti Internet ritenuti sgraditi o non conformi alle linee di cultura e di ideologia dettate dalle autorità  cinesi.