CD anticopia, la follia avanza (questa volta solo su Windows)

di |
logomacitynet696wide

Dopo i CD che si leggono solo su Windows ecco quelli superprotetti dalla copia che si possono “rippare” solo su Mac: che i RadioHead abbiano avuto un’occhio di riguardo per la loro piattaforma preferita?

Ci scrive S.O
“Il nuovo cd dei Radiohead è è in teoria iperprotetto dalla copia, al punto che sulla copertina c’è tutta la lista dei lettori e dei sistemi compatibili.

La cosa bizzarra è che per ciò concerne il Mac i signori devono aver fatto male i conti: “Hail to the Thief” (questo il titolo del nuovo, bellissimo lavoro dei Radiohead) non solo si ascolta benissimo con iTunes, ma può anche tranquillamente essere trasferito in Mp3 con la stessa applicazione.

Una volta inserito il cd su Mac sulla scrivania vengono montati due dischi, in uno c’è un CD player che dovrebbe forse, nelle intenzioni del produttore, essere dedicato.

Infatti inserendo lo stesso cd su win xp, windows media player non vede il disco, e un messaggio dice che mancano dei file per l’ascolto.

Premendo rassegnati ok all’ennesima wintozza autoinstallazione, compare il player dedicato che permette l’ascolto su pc…
E la follia anticopia avanza, senza fare progressi, apparentemente: mi sono rippato il mio cd su Mac e me lo sono caricato sul mio mp3 player… Illegale?
Visto che non ho utilizzato nessun strumento apposito per eludere la protezione direi proprio di no.
A meno che solo per questo possedere un Mac diventi illegale…”