Ceatec ’10: stendardo altoparlante da Yamaha

di |
logomacitynet696wide

Yamaha presenta al Ceatec un altoparlante spesso un millimetro, pieghevole e stampabile. Uno stendardo che suona come una cassa e che ha altissima direttività; servirà per installazioni pubbliche e sistemi di marketing.

yamahaUno stendardo che suona come un altoparlante e che è flessibile, leggero e personalizzabile proprio come un pezzo di stoffa. Questa la novità che è apparsa questa mattina nel piccolo ma sicuramente stimolante stand di Yamaha al Ceatec Japan 2010. TLF-SP, un nome di sviluppo che sta per Thin Light Flexible Speaker, appare a prima vista proprio come uno standardo: realizzato in stoffa, segnato da vari loghi e disegni. Unico elemento distintivo, un suono chiaro e potente che emerge da esso.

Il segreto sta in un dispositivo, ben celato alla vista dei curiosi, che opera come un vero altoparlante e che pur distribuendo suono non ha i limiti dei tradizionali coni audio. Si può ad esempio avvolgere intorno a qualunque oggetto visto che non ha parti rigide, è molto leggero (circa 400 grammi per metro quadro) ed è stampabile come si preferisce.

A questi vantaggi se ne aggiungono altri tecnlogicamente non irrilevanti come, ad esempio, la capacità di indirizzare il suono in maniera molto precisa e quindi di farsi ascoltare praticamente solo quando ci si trova davanti e una curva di degrado del suono molto progressiva. Il tutto in uno spessore di solo un millimetro. Yahama pensa che questo prodotto possa diventare molto utile in display pubblicitari, installazioni e altre situazioni dove il suono è parte di un sistema di marketing.

yamaha