Chip, impianti a pieno regime

di |
logomacitynet696wide

Il mondo dei semiconduttori comincia a guardare dal domani con ottimismo stabile. Impianti di produzione vicini ad occupare il 90% della loro capacità .

Anche il tasso d’€™utilizzo degli impianti di produzione dei chip segnala la fine del prolungato periodo di crisi per il settore. Secondo quanto riferiscono alcune fonti gli impianti di produzione sono tornati a produrre nel secondo quarto dell’€™anno secondo la media del periodo, occupando oltre l’€™85% della capacità . Normalmente quando un impianto viaggia intorno al 90% della produzione diviene necessario ampliare le linee.

La notizia conferma quanto diversi analisti avevano già  avuto modo di sottolineare nelle passate settimane: la peggiore recessione di tutti i tempi per il campo tecnologico appare essere ormai ad un punto di svolta.

Il dato è positivo non solo rispetto alla media storica ma anche rispetto al precedente trimestre. Nei primi tre mesi dell’€™anno la media di utilizzo degli impianti è stata dell’€™82,8%. Cresce anche la capacità  di produzione di wafer di silicio che passa da 1.25 milioni a 1,31 milioni, segnale di un potenziamento degli impianti in vista di futuri ampliamenti della produzione.

Nel corso del terzo quarto fiscale del 2001, il peggiore dei 50 anni di storia dei semiconduttori, la capacità  di produzione era impegnata solo al 64%.