Chiuso il gruppo di lavoro di Mac OS 9?

di |
logomacitynet696wide

Secondo lo statunitense eWeek, il team che lavorava al Mac OS 9 è stato sciolto e la maggior parte dei programmatori è ora a lavoro su Mac OS X…

Secondo il magazine statunitense eWeek, il team di sviluppatori che lavorava a Mac OS 9 è stato sciolto, segno che a Cupertino avrebbero ormai intenzione di concentrare gli sforzi ed i propri programmatori esclusivamente su Mac OS X. Secondo quanto riportato dal magazine americano, la scorsa settimana i manager Apple avrebbero riorganizzato il gruppo di lavoro che tipicamente si occupa dello sviluppo del sistema operativo.

Durante questa fase, Avadis Tevanian, vice presidente Senior della divisione Software Engineering, avrebbe annunciato l’uscita di scena di Steven Glass, sviluppatore del Mac OS classico di lunga data e presidente del Mac OS Engineering group.
Glass assumerebbe una nuova posizione nella divisione PowerSchool di Apple, divisione creata nel marzo del 2001 dopo l’acquisizione di PowerSchool, il sistema informatico basato sul web per la gestione di distretti scolastici. Steven Glass è stato coinvolto nello sviluppo dei sistemi operativi Apple per più di 15 anni. Faceva parte anche del team che creò l’Apple II GS, nel 1986.

Altri ingegneri del team di sviluppo del Mac OS 9 (così come i responsabili delle versioni internazionali dell’OS) sarebbero stati spostati nel gruppo Platform Technologies, il team creato da Bertrand Serlet e responsabile dello sviluppo di Mac OS X.
Serlet è uno degli “acquisti” di provenienza NeXT nel dicembre del 1996 ed è un importante conoscitore di molte delle tecnologie alla base di Mac OS X.

Altri elementi ancora sarebbero stati, infine, spostati verso “Marklar” il fantomatico progetto che vedrebbe alcuni membri del team di sviluppo Apple a lavoro verso una versione per processori x86 di Mac OS X.

L’attendibilità  di queste affermazioni è da verificare ma resta il fatto che Apple dopo l’annuncio settembrino di Parigi e il funerale di Mac OS 9 al WWDC di Maggio non ha più alcun interesse e convenienza a sviluppare un sistema che sarà  semplicemente implementato all’interno di Mac OS X nel suo stato “finale” 9.2.2 con qualche leggerissimo update per mantenere le sue funzionalita’ dentro “Classic”