Cinque giorni alla WWDC

di |
logomacitynet696wide

Mancano pochi giorni alla WorldWide Developer Conference 2001, l’annuale appuntamento di Apple con gli sviluppatori (almeno 4000 le presenze previste) che si tiene al San Jose Convention Center. Secondo alcune indiscrezioni sarà  possibile vedere, tra le altre cose, anche la terza beta di Mac OS X Server 10.0

Mancano cinque giorni alla WorldWide Developer Conference 2001, l’annuale appuntamento di Apple con gli sviluppatori che si tiene dal 21 al 25 maggio al Convention Center di San Jose (California).Il CEO di Apple, Steve Jobs, aprirà  il meeting di quest’anno. Nel corso dei cinque giorni sono previste decine e decine di sessioni (più di 160) tutte piuttosto interessanti e che copriranno argomenti quali Mac OS X, Darwin, Java, QuickTime, WebObjects e altro ancora.Tra gli argomenti trattati in profondità , segnaliamo:- L’ottimizzazione delle applicazioni per le macchine multiprocessore con Mac OS X;- Lo sfruttamento di Quartz nelle applicazioni con le spiegazioni dettagliate sull’architettura Quartz, le sue API e le spiegazioni su come integrare il PDF nelle proprie applicazioni;- Aumentare le potenzialità  di Mac OS X con le versioni personalizzate di BSD 4.4 ed effettuare il porting di applicazioni BSD-based verso Mac OS X;- I piani di Apple per Java sotto Mac OS X, incluso l’ambiente di runtime per Java, l’HotSpot Client VM, gli strumenti di sviluppo Java e le librerie condivise;- L’uso del Project Builder per sviluppare applicazioni Carbon, Cocoa, Java e framework così come device driver e altri componenti di sistema.Secondo alcune indiscrezioni di ZDnet, potrebbe essere presentata, tra le altre cose, anche la terza versione beta di Mac OS X Server 10.0, il sistema operativo server-oriented che combina le funzionailità  di AppleShare IP (ASIP) con OS X. Tra le caratteristiche previste: strumenti di amministrazione (ASIP-mail, DNS, ecc.) gestibili comodamente con la nuova interfaccia utente del sistema operativo di Apple, il QuickTIme Streaming Server e servizi web estesi come Java Servlet e PHP, l’authoring basato sul Web-distribuito, un tool di versioning (WebDAV), servizi per filtri IP ed una nuova versione di NetBoot Desktop Administration.
[A cura di Newton ]