Condividiamo Internet su due Mac attraverso la porta FireWire

di |
logomacitynet696wide

Avete due Mac senza Airport e volete condividere la connessione a Internet che vi arriva tramite modem ethernet o magari con un cellulare bluetooth o un modem analogico? Un piccolo tutorial su come fare con Panther senza dover ricorrere a un hub Ethernet o quando non avete un cavo ethernet: utilizzando la porta Firewire!

San Francisco, dieci di sera. I lavori della pattuglia di inviati di Macity fervono anche in camera d’albergo, riadattata a redazione volante. Ma c’è un problema: la connessione Internet.

Il collegamento alla rete arriva tramite un cavo coassiale fornito dall’hotel che occupa la porta Ethernet di uno dei tre Mac, che deve poi essere redistribuite con la maggior efficienza possibile ai tre giornalisti del vostro sito preferito di news sul Mac. Sfruttando al massimo la banda a disposizione, per gli upload delle gallerie fotografiche e per poter lavorare alle pagine di Macity.

La soluzione più facile è AirPort, ma c’è un problema, anzi: un collo di bottiglia.
Dei tre computer presenti, un PowerBook 17 pollici, un PowerBook 12 pollici e un vecchio iBook 500, quest’ultimo non può sfruttare AirPort Extreme e rallenta sensibilmente il network (le schede AirPort di vecchia generazione abbassano al loro standard la velocità  della connessione di un network Extreme, passando dai 54 Mbits teorici di quest’ultimo agli 11Mbits dello standard 802.11b).

La soluzione sperimentata sul campo è valida anche per un altro tipo di situazione: quando, cioè, si deve costruire al volo un collegamento veloce tra due Mac fisicamente vicini che non possono però sfruttare la connessione attraverso Ethernet (magari perché impegnata con un modem a larga banda) oppure via AirPort ma anche con un Cellulare via Bluetooth o una connessione analogica!

Ecco come fare in questo tutorial su MacProf su MacProf.