Contrordine, ZFS sarà  un’opzione di Mac Os X

di |
logomacitynet696wide

A distanza di poche ore dalla chiara smentita di Apple sull’uso di ZFS arriva ora una smentita della smentita: il file system di Sun non sarà  lo standard per Leopard, ma sarà  comunque disponibile come opzione.

Contrordine: ZFS ci sarà , anche se non sarà  un perno intorno a cui si svolge l’intero assetto del sistema operativo Leopard. La precisazione alle… precisazioni di qualche ora fa, nel corso delle quali Apple sembrava negare del tutto la possibilità  di un’adozione del filesystem creato da Sun arriva proprio da Cupertino.

“Apple non ha inteso smentire del tutto l’uso di ZFS – si apprende da un portavoce della Mela le cui parole sono riportate nei commenti alla notizia di Information Week che aveva per primo dato conto della vicenda – ma semplicemente precisare che sarà  un’opzione e non il filesystem di default”.

La testata giornalistica americana, solitamente piuttosto puntuale nel riportare le notizie, ribadisce che quanto era stato riferito da Brian Croll, product marketing di Leopard, non era facilmente fraintendibile “avendo negato la presenza di ZFS a due nostri giornalisti – dice Information Week – in una intervista esclusiva”. In conseguenza di ciò non viene modificata nè corretta la notizia, ma si rinviano i lettori successivi articoli in cui si darà  conto degli sviluppi della situazione.

Lasciando da parte ogni commento, del resto quasi impossibile non avendo conoscenza diretta dei fatti, alla vicenda, quel che sembra ora il quadro più probabile è che Leopard continuerà  ad essere basato su HFS+ come l’attuale e i più recenti sistemi operativi di Apple ma anche che ZFS, creato da Sun, sarà  offerto come opzione e per il momento in sola lettura.