Copia, il reader di eBook con dentro il social network

di |
logomacitynet696wide

Non è il primo, ma sicuramente quello che vuole farne il suo punto di forza. La nuova famiglia di eReader presentata negli Usa con un milione di titoli (metà dei quali gratuiti) è infatti centrata sull’idea di rete di utenti per condividere libri e idee.

Non passa giorno che non esca un nuovo lettore di eBook. E prima o poi, come accadde per i mille fiori della rivoluzione culturale cinese, arriverà  il tempo della mietitura per lasciarne uno solo al centro del mercato. Siamo ancora ben lontani da quella fase, a quanto pare, ma la primavera di nuovi apparecchi e piattaforme sta presentando i primi casi “speciali”.

Dopo grandi distributori in rete, librerie e persino stampatori, arrivano infatti i libri digitali realizzati per e dai social network, utilizzando un sistema di condivisione che gli americani hanno deciso di battezzare con un termine quantomeno singolare per l’italiano: “Copia”, come se il problema della copia regolare o irregolare dei libri non fosse il vero incubo che in questo momento toglie il sonno agli editori e all’intera industria libraria.

Comunque, Copia arriva dagli States e cerca di lanciare con “potenza” un nuovo paradigma anche in questo settore in cui non passa giorno che non ci sia un terremoto. Questa volta l’accento è sulla dimensione sociale, sul passaparola e sull’uso ovviamente delle tecnologie E Ink per riuscire a creare l’aspetto hardware della piattaforma di lettura. Ben quattro apparecchi, per essere precisi, dotati di tecnologia E Ink con 16 toni di grigio, touch screen, tastiera su un modello, Wi-Fi, connessione telefonica a banda larga (cioè Umts), connessione Usb, batteria che regge fino a due settimane di uso.

E un pensiero stupendo in testa: mettere al centro l’utente e la rete sociale che si può costruire. Questa specie di candidato a sostituire Facebook e Anobii (almeno, nelle intenzioni dei creatori) ha con sé il germe della condivisione. A fronte di un milione di libri, di cui 500mila disponibili gratuitamente, l’idea è che ci si possa scambiare informazioni, libri e persino appunti (magari email, perché no?) con i propri amici, rimanendo in contatto e stimolando il verme della lettura nel cervello di tutti quanti.

Come dice la pubblicità  del social network, “qualsiasi eReader può contenere i tuoi libri. Ma solo uno può contenere la tua intera esperienza di lettura. Ecco a voi il reader di Copia, il primo e unico reader con un social network integrato al suo interno”.

Non è precisata né la data di commercializzazione né il suo prezzo. I prodotti sinora risultano prenotabili solo per gli Stati Uniti.

copia