CoverScout 3, alla ricerca della cover perduta

di |
logomacitynet696wide

Il provvidenziale shareware di Equinux renderà  semplice selezionare, cercare e trovare le giuste cover per sistemare graficamente la propria libreria di iTunes, coprendo le lacune fra le copertine della propria musica. Il programma è compatibile con Mac Os X 10.5.

La modalità  cover flow consente all’utenza di mettere in primo piano le cover degli album archiviati nella propria libreria; unico problema è che nel caso delle librerie più sterminate, spesso il recupero delle cover giuste risulta un’impresa molto difficoltosa.

Viene in aiuto il comodissimo CoverScout, programma che renderà  semplice e veloce il recupero delle cover dalla rete. Basterà  lanciare il programma e selezionare le cover ancora vuote, richiedendo al software di recuperare le immagini. CoverScout inizierà  a presentare un elenco di immagini compatibili con gli album oggetto delle ricerca.

Starà  quindi all’utente scegliere con un semplice click quale delle immagini è giusta, rendendo il tutto pratico e rapido, ma evitando i problemi di automatismi che potrebbero anche determinare una scelta errata.
Una volta selezionata la voce, con pochi colpi di mouse si potrà  anche operare un basilare editing delle cover scelte, tagliando le sezioni o variando la luminosità  e il contrasto delle immagini.

In ultimo caso , si potrà  anche scattare un’immagine della propria iSight,nel caso in cui questo sia l’unico metodo per coprire il vuoto presente per uno o più album della propra liberaria.

CoverScout 3 richiede Mac Os X 10.5 e può essere scaricato in versione di prova dalla pagina ufficiale di Equinux, da cui è possibile osservare anche una presentazione video. Per la versione definitiva è necessaria una spesa di almeno 29.95 euro.

coverscout