Creo SixDegrees, ora disponibile in test drive

di |
logomacitynet696wide

SixDegrees è un prodotto destinato a semplificare il lavoro al computer degli utilizzatori, con la monitorizzazione delle email ricevute e dei files ad esse associati. Vediamo come.

Chi si ricorda della promessa che ci aveva fatto Creo ad inizio anno? Quella di un segretario digitale che si occupasse di assisterci e prevedere i nostri desideri, integrato con i software che utilizziamo per lavorare?

L’impegno è stato mantenuto ed adesso è disponibile una versione dimostrativa del prodotto che dà  un’idea di quella finale, programmata per essere in commercio il prossimo mese, in occasione del Macworld Expo di New York.

In estrema sintesi, Six Degrees, è un software che si propone come “strumento legante” tra le email che quotidianamente ci arrivano, i files ed i contatti a loro correlate, il tutto in maniera automatica ed a noi invisibile, in modo da semplificare ed accelerare il nostro lavoro.
Creo ha deciso di realizzare il software unicamente per Mac OS X, in pieno accordo con le direttive di Steve Jobs, per quanto riguarda la programmazione, non occupandosi affatto di offrirne una versione per Mac OS tradizionale.
Al prossimo Macworld di New York, Six Degress sarà  rilasciato in lingua inglese, ad un prezzo di $99, mentre le localizzazioni in francese, tedesco, spagnolo ed italiano, sono attese più tardi, ma sempre nel corso dell’anno.

Per coloro che volessero sperimentare le capacità  del programma, si può scaricarne la demo, valevole per 30 giorni, direttamente dal sito di Creo, tenendo ben presente che, al momento, il software si interfaccia unicamente con Entourage. Partendo dalle stesse pagine, però, si può anche caricare un modulo online nel quale indicando il proprio client di posta preferito, si invoglierà  la società  ad estendere il supporto anche ad altri mailer.
Al momento alcuni responsabili ci confermano che Eudora e Lotus Notes sono “fortemente considerati” nello sviluppo delle future versioni di Six Degrees, ed è anche allo studio una certa forma di integrazione con il Palm.