Crepe nei MacBook bianchi: documento Apple ai centri assistenza

di |
logomacitynet696wide

Secondo quanto riferisce un sito americano i centri assistenza avrebbero ricevuto un documento con il quale li si sollecita a valutare accuratamente i MacBook bianchi di clienti che lamentano crepe nel case. Se si nota che la macchina non è caduta, Apple potrebbe ripararla in garanzia anche se le fessure sono in parti critiche, come la parte posteriore o inferiore della macchina.

Apple avrebbe avvisato i suoi centri di assistenza di prestare attenzione e verificare accuratamente tutti i MacBook bianchi che vengono portati in riparazione accusando fessurazioni del case per, in alcuni casi, intervenire con copertura in garanzia anche se la garanzia effettiva è scaduta. La notizia, di un certo interesse per i possessori di questo tipo di macchine che in diversi casi hanno avuto a che fare con questo problema, è stata diffusa questa sera da AppleInsider.

Secondo quanto riferisce il sito, citando evidentemente fonti a conoscenza dei fatti, il documento con cui si avvisano i centri di riparazione è del mese di marzo. In esso si sollecitano i tecnici ad ispezionare accuratamente la macchina e a valutare se la rottura sia da attribuire ad un non corretto utilizzo da parte dell’€™utente che potrebbe, ad esempio, averla fatta cadere. Se si dovesse constatare che la fessurazione è casuale ed essenzialmente frutto di un difetto dei materali, il problema deve esser segnalato ad Apple che deciderà  se ripararlo senza far pagare nulla al cliente.

Vengono individuate diverse zone dove la macchina è propensa a manifestare crepe: parte frontale, parte superiore intorno alla trackpad e nella zona dove si poggiano le mani e intorno alle porte; negli angoli posteriori e nell’€™area delle fessure di ventilazione. Ma secondo Apple potrebbero esserci crepe anche altrove. Con questa ultima affermazione si dovrebbero avere possibilità  di riparazione in garanzia anche se la macchina manifesta crepe nella parte inferiore del case che era stato escluso in precedenza dalla copertura anche per macchine ancora in garanzia.

àˆ bene notare che, in ogni caso, quanto riferito da AppleInsider non viene confermato da altre fonti e che Apple non ha mai riconosciuto pubblicamente questo problema, anche se è noto che in diversi casi la riparazione è stata effettivamente fatta in garanzia. Il documento diffuso nei giorni scorsi dovrebbe estendere ulteriormente questa possibilità .

Il problema delle crepe è uno di quelli più lamentati dagli utenti di MacBook in plastica bianca. Il difetto tende a manifestarsi con sottilissime fessure che in alcuni punti portano al distacco di parti di plastica con evidente danno estetico. Questo anche se la macchina è stata usata normalmente, mai maltrattata né lasciata cadere a terra. Le crepe si sommano ad un altro problema che i MacBook Intel hanno avuto per qualche tempo: l’ingiallimento della plastica. Quest’ultimo difetto è stato risolto dopo qualche settimana mentre segnalazioni di crepe nel case si raccolgono ancora oggi.