Crisi alla Real, taglio del 10% del personale

di |
logomacitynet696wide

La crisi comincia a farsi sentire anche alla Real Networks. La società  di Glaser taglia il 10% della forza lavoro.

Anche alla Real Networks la crisi comincia a farsi sentire. La società  leader nel campo del multimedia su Internet ha annunciato nel corso delle scorse ore di avere messo in cantiere il licenziamento del 10% della propria forza lavoro (attualmente di 800 dipendenti) e un piano di ristrutturazione che costerà  6 milioni di dollari.

L’€™impatto della turbolenza nel settore dell’€™industria delle telecomunicazioni ‘€“ spiega il CEO Robert Glaser ‘€“ e l’€™indebolimento della spesa nel nostro sistema d’€™affari ha determinato la necessità  di fare un passo indietro e di rivedere accuratamente la nostra strategia e la nostra operatività ‘€

Le azioni di Real sono in discesa da alcune settimane dopo avere raggiunto un picco di 9 dollari nel corso del mese di maggio. A preoccupare gli investitori sono il calo del fatturato di quasi il 9% denunciato nel corso del secondo quarto fiscale e la pressione che sta svolgendo Microsoft.

Redmond recentemente ha sferrato un importante attacco su questo fronte rilasciando nuovi prodotti e cercando di integrare il più possibile il software per il multimedia nel sistema operativo.

A sua volta Real ha risposto con un progetto Open Source e con un’€™iniziativa che consentirà  ai server Real di fornire contenuti multimediali codificati secondo lo standard Windows Media Player e QuickTime