Da Acer le prime schede con chip ATI

di |
logomacitynet696wide

E’ Acer il primo produttore mondiale a licenziare i chip di Ati. Entro l’estate schede con i processori Radeon non costruiti direttamente dalla società  canadese

Sarà  Acer il primo licenziatario dei chip di ATI. Il produttore di cloni Taiwanese e la società  canadese hanno infatti annunciato ieri di avere raggiunto un accordo per la produzione di schede basate sui processori di ATI.Si materializza a pochi giorni di distanza dall’annuncio ufficiale la politica di “clonazione” che dovrebbe consentire ai produttori di Radeon di diffondersi maggiormente sul mercato riducendo in un tempo costi e spese di marketing.Ricordiamo che fino a pochi giorni fa ATI seguiva una strada diametralmente opposta. I chip sviluppati dai suoi ingegneri, infatti, venivano concessi unicamente agli OEM per l’integrazione sulle schede madri oppure finivano su schede rigorosamente prodotte e commercializzate dalla stessa ATI. Al contrario il maggior concorrente di ATI, Nvidia, ha sempre rifiutato di produrre schede in proprio preferendo concedere in licenza i suoi chips.Da quanto si è appreso ieri Acer, che sta progressivamente differenziando la sua linea di produzione (della scorsa settimana l’annuncio di un ingresso anche nel mercato dei cloni PalmOs), dovrebbe produrre schede basate sui chip Rage e Radeon. Non fa parte dell’accordo, invece, la concessione in licenza dei chip Radeon 2 che dovrebbero debuttare entro l’estate e che secondo alcune voci saranno parte del keynote di Steve Jobs per il MacWorld di luglio.