Da Intel anticipazioni su Bulverde: chip per PDA

di |
logomacitynet696wide

Più parsimonioso nei consumi e più adatto a supportare applicazioni multimediali. Ecco le prime anticipazioni, direttamente da Intel, su Bulverde, nuovo chip per cellulari intelligenti e PDA.

Più durata della batteria abbinata a prestazioni sempre più sofisticate in campo multimediale. Questo promette il nuovo processore di Intel. Il chip della serie Xscale, nome in codice Bulverde, è dunque destinato ad incrementare le potenzialità  del mercato dei PDA e dei telefoni cellulari intelligenti in un campo, quello dell’€™intrattenimento digitale da tasca, che pare essere il vero futuro in questo campo.

Intel ha anticipato alcune delle caratteristiche di Bulverde nel corso di un incontro che si è tenuto durante l’€™Intel Developer Forum e servito per fare il punto sull’€™impegno del costruttore di Santa Clara proprio nel campo dei PDA.

Il nuovo chip, che in versioni precedenti è stato adottato praticamente da tutti i produttori di PDA tra cui Sony, Palm, Toshiba, HP, sarà  dotato di Wireless Intel SpeedStep Technology, un nuovo e più avanzato sistema di risparmio energetico in grado di modificare la velocità  del clock e il consumo in maniera automatica a seconda delle richieste del sistema.

Compare anche la tecnologia Wireless MMX, derivata da quella in uso nei processori Pentium. Grazie ad essa sarà  possibile costruire applicazioni più efficienti e più flessibili nel campo della riproduzione MPEG, 2D e 3D senza ricorrere a complessi artifici in fase di sviluppo.

Un’altra funzionalità  interessante di Bulverde è la capacità  di gestire in maniera facile e trasparente l’€™acquisizione di immagini incrementando in maniera notevole la risoluzione massima gestibile dai dispositivi da tasca.

Di Bulverde non sono stati rivelati ufficialmente né la velocità  né altre specifiche tecniche. Questi dettagli dovrebbero essere annunciati prima del rilascio che avverrà  nei primi mesi del prossimo anno.