Da VST a AudioUnit con un click

di |
logomacitynet696wide

FXpansion mette finalmente a disposizione un’utilissima applicazione per passare dal formato di plug-in audio VST ad AudioUnit.

Fxpansion ha presentato ufficialmente l’applicazione VST to AudioUnit Adapter per Mac OS X, che consente agli utenti di applicazioni che supportano il formato AudioUnit di Apple, come Logic 6.x e Digital Performer 4.x, di integrare i plug-in e i virtual instruments in formato VST carbonizzati che già  possiedono.

Una volta installato e configurato, l’adattatore crea dei plug-in “virtuali” AudioUnit per ciascun plug-in VST Carbon, che si comporterà  esattamente come un plug-in nativo AudioUnit.

Utilizzo praticamente nullo della CPU (meno dell’0.1% su un PowerBook G4 550MHz) e offerta di totale compatibilità  con un imponente numero di plug-in VST di terze parti.

L’applicazione è stata testata con successo con i seguenti produttori di plug-in VST:
Steinberg, Waves, TC-Works, Prosoniq, LinPlug, MDA, reFX, Ohm Force, Synapse Audio, DSound, PSP, Waldorf, INA-GRM, Elemental Audio, Arturia, AAS, Bitshift Audio, Bitheadz, DMI, GMedia, Green Oak, Rumpelrausch Taips, Spectrasonics, Swar Systems, Yellow Tools, Silverspike, Destroyfx, Antares, DigitalFishPhones, Rob Papen Virtual Instruments.

I passi per convertire i plug-in, spiegati con tanto di schermate sul sito di Fxpansion, sono veramente semplici:
1) copiare i plug-in VST Carbon nella cartella di VST to AU Adapter
2) lanciare l’utility di configurazione, per scegliere quali plug-in convertire
3) premendo “Scan” l’applicazione comincia a sondare la cartella dei plug-in, convertendoli a virtual AudioUnit
4) lanciare la vostra applicazione host AudioUnit (come Logic 6 o Digital Perfomer 4)
5) a questo punto…non resta che utilizzare i vostri plug-in!

Dall’articolo di osxAudio è possibile inoltre leggere un’intervista a chi ha sviluppato l’adattatore VST to AudioUnit.

Il costo dell’adattatore è di 75 Dollari/Euro.

[A cura di Daniele Volpin]