Da marzo 2002 sarà  solo X

di |
logomacitynet696wide

E’ fissata al marzo del 2002 la data in cui MacOs X diventerà  il sistema operativo principale e forse unico. Parola di Schiller. Ma non tutto è detto…

Marzo 2002 potrebbe segnare la svolta definitiva nel processo di transizione di Apple verso MacOs X. Secondo un articolo comparso sul Wall Street Journal, infatti, il responsabile del marketing mondiale Phill Schiller, avrebbe indicato proprio nel marzo dell’anno prossimo il momento in cui Cupertino riterrà  il nuovo sistema operativo come quello di default. Schiller non è molto chiaro su che cosa questo potrebbe significare in termini pratici, ma la tesi più credibile è che Apple da quel momento in avanti preinstallerà  di default MacOs X come sistema principale relegando MacOs Classic al ruolo di sistema operativo di “supporto” e quindi in installazione opzionale o addirittura di semplice “Blue Box”.
Nel primo caso gli utenti dovrebbero essere obbligati ad installare di proposito il sistema operativo, che verrebbe fornito su disco separato, nel secondo semplicemente non esisterebbe più come Os indipendente ma sarebbe semplicemente precaricato come ambiente classic e non sarebbe più disponibile in installer separato.
L’impressione generale è che qualunque sarà  la scelta di Apple questa non potrà  essere presa indipendentemente dalla risposta del mercato delle periferiche e delle applicazioni native. Meno esse saranno, meno traumatica potrà  essere la scelta. Addirittura nell’eventualità  che le terze parti non abbiano fatto i passi avanti in fatto di supporto al nuovo Os che Cupertino si attende potrebbe perfino scivolare la data di “sradicamento” del sistema Classic allontanandosi dal simbolico mese di marzo (nel marzo del 2001 venne infatti lanciato MacOs X) per adeguarsi agli eventi.