Dell aumenta le vendite ma calano i margini

di |
logomacitynet696wide

Il costruttore di computer guadagna quote di mercato rispetto agli altri concorrenti del mondo PC, inoltre incrementa vendite e ricavi complessivi, ciò nonostante registra una sensibile riduzione nei margini di profitto. Le ragioni risiedono nella politica dei prezzi aggressiva e nella situazione del mercato globale.

Dell ha segnato un sensibile incremento a livello globale con vendite in salita del 28%, incrementando anche i ricavi saliti del 26%. Il costruttore texano ha incrementato le proprie vendite di ben il 44% nel settore portatili e del 19% per i server ma i prezzi di vendita sono scesi significativamente. Questa è la ragione fondamentale che spiega una diminuzione sensibili nei guagni: nell’ultimo trimestre fiscale i profitti del più importante costruttore di PC degli Stati Uniti sono diminuiti del 17% rispetto a quelli registrati lo scorso anno. L’andamento di segno opposto registrato da Dell tra ricavi complessivi e margini di guadagno appare ancora più sorprendente se lo si paragona ai risultati di Apple: i ricavi sono di ben 7,46 miliardi di dollari mentre i profitti per l’ultimo trimestre pari a 1,07 miliardi di dollari.

Brian Gladden senior vice president e chief financial officer di Dell attribuisce i risultati alla debole economia globale ma anche alla politica di prezzi estremamente aggressiva che Dell ha adottato per guadagnare posizione in Europa. Il dirigente ha inoltre precisato che Dell sta riducendo i propri costi e che prevede di completare la riduzione della forza lavoro entro il trimestre in corso. Dell ha superato in termini di crescita e vendite qualsiasi altro concorrente nel settore PC, guadagnando importanti quote di mercato nelle categorie di prodotto principali. Per i mesi a venire Dell prevede una spesa IT contenuta per gli Stati Uniti ma anche per Europa e Asia.