Dell presenta l’anti iPod shuffle: DJ Ditty

di |
logomacitynet696wide

La casa del computer economico lancia un modello di lettore digitale basato su memory flash. La competizione non è con il nuovo iPod nano, bensì con il modello senza display di casa Apple. Ma si presenta come una lotta davvero dura, soprattutto visto che i tre modelli dotati di hard disk della Dell sinora non hanno esattamente mietuto successi entusiasmanti…

Michael Dell questa volta ci crede veramente. L’attacco ad Apple parte dal basso, dalle quote di mercato che Steve Jobs presidia saldamente da nove mesi – da quando cioè è stato lanciato l’iPod shuffle. Mossa strategica di Apple, che ha preso il 70% del mercato dei player a memoria solida in meno di un mese, e terreno di sfida per tutti gli altri.

dell

La “memoria che suona” sta in una fascia di prezzo tale da rendere il suo acquisto appetibile a un ampissimo numero di consumatori, anche quelli in cerca di un lettore che sia pen-drive cioè chiave Usb per l’archiviazione di dati da passare tra diversi computer. Dell vuole conquistare quote di mercato e scalzare l’ipod con il suo DJ Ditty.

Nome forse non troppo fortunato, ma le caratteristiche del lettore sono comunque interessanti, sulla carta. Piccolo display in grado di visualizzare testo su una superficie di 26 per 11 millimetri, indispensabili più che per i dati delle canzoni per la radio Fm. Inoltre, 512 MB di spazio per l’archiviazione dei dati, che Dell calcola poter essere sino a 220 MB – batteria ai polimeri di litio che garantisce sino a 14 ore di ascolto, dimensioni contenute (9,14 x 2,8 x 1,27 centimetri) e peso ridotto: 36,5 grammi.

La compatibilità  è con i negozi di musica online Musicmatch Jukebox di Y!Music e con Napster to Go. Sarà  inoltre compatibile con gli audiolibri di Audible. I formati sono l’Mp3 e Wma con versione dei diritti digitali 9 e 10. Il costo dell’oggetto non è stato ancora annunciato ma dovrebbe essere intorno ai cento dollari.