Deutsche Telekom: venduti più di 100mila iPhone

di |
logomacitynet696wide

L’amministratore delegato di Deutsche Telekom rende noto in una intervista che la controllata T-Mobile ha venduto più di 100mila iPhone. “Soddisfatti dei risultati conseguiti”, dice il Ceo. E per l’iPhone 3G? “Chiedete a Jobs”.

Deutsche Telekom è soddisfatta dell’interesse manifestato dal mercato locale per iPhone. Commenti, i primi da lungo tempo, sull’andamento delle vendite del telefono di Apple da parte della società  madre di T-Mobile che commercializza iPhone in Germania, sono emersi nel corso di una intervista rilasciata dall’amministratore di Deutsche Telekom, Rene Obermann, all’edizione domenicale del Frankfurter Allgemeine.

Oberman, secondo cui l’internet mobile è il fattore principale di crescita nel business della telefonia, ha respinto l’ipotesi di vendite al di sotto delle previsioni per iPhone: “non so quali fossero le speranze degli altri – dice Oberman – le nostre sono state soddisfatte. Abbiamo venduto più di 100mila iPhone. Ma la cosa più importante dal nostro punto di vista è che i clienti che usano iPhone fanno un largo uso di Internet mobile”.

“Più di 100mila” iPhone significa che le vendite del telefono nel corso delle ultime settimane in Germania si sono decisamente impigrite. Gli iPhone finiti nelle mani dei clienti intorno al 20 gennaio erano 70mila. Come dire che nel corso degli ultimi tre mesi T-Mobile ha venduto circa 10mila iPhone al mese. Si tratterebbe della conferma che il mercato della Repubblica Federale è il più ostico tra quelli europei. Orange aveva venduto 70mila iPhone nelle prime quattro settimane; O2 aveva venduto 190mila iPhone nei primi due mesi. Le vendite sul mercato tedesco sarebbero anche più deludenti se i “più di 100mila iPhone” sono stati contabilizzati negli ultimi giorni, dopo il lancio della campagna di sconti che in Germania permette di acquistare il telefono a prezzi realmente convenienti.

Passando ad un altro argomento spinoso capace di incidere seriamente sulle vendite, quello dello sblocco, Oberman si è dimostrato poco preoccupato: “Per quanto ci riguarda – ha detto il Ceo – gli iPhone sbloccati sulla nostra rete non sono un problema rilevante. Per i nostri clienti è molto più comodo acquistare un iPhone già  configurato per la rete tedesca che comprarlo altrove a prezzo più basso”. Per quanto concerne il ribasso del prezzo di iPhone che nelle ultime settimane ha caratterizzato il mercato tedesco Oberman lo giustifica con l’invecchiamento di iPhone “quando un prodotto viene rilasciato ed è più innovativo di altri ha un prezzo più alto. Il ribasso dopo qualche tempo è un fenomeno del tutto normale”

Oberman, come ovvio, non ha voluto rispondere a domande su un iPhone 3G: “Ne dovete parlare con Jobs – ha detto l’amministratore delegato di T-Mobile – quello che conta per noi è che i nostri clienti abbiano i migliori telefoni cellulari possibili per l’Internet mobile”