DiVX su iPhone? arriverà  a Marzo!

di |
logomacitynet696wide

Per chi desidera evitare la conversione di filmati o vuole ascoltare musica in un formato diverso da quelli previsti da Apple per il suo iPhone e touch è in arrivo una soluzione software che, Cupertino permettendo, dovrebbe far risparmiare tempo ed ampliare i campi di utilizzazione dei dispositivi digitali evoluti con la mela.

Nei giorni dell’Expo di San Francisco, mentre tutti aspettavano l’arrivo del nuovo firmware di iPod touch e iPhone, è passata in secondo piano una notizia molto interessante per gli appassionati di video e audio che vogliono utilizzare formati diversi da H.264 sui proprio dispositivi touch marcati Apple.
CoreCodec ha ormai in dirittura d’arrivo il suo CorePlayer per riprodurre sui lettori digitali evoluti con la Mela una serie infinita di formati audio e video e relativi container.

Per il Video si tratta di: H.264/CoreAVC, MKV, MPEG-1, MPEG-4 part 2 (ASP), DivX, XviD, WMV, Theora*, MJPEG, NRE, MSVIDEO1
Per l’Audio abbiamo: MP3, MP2, AAC, WMA, H.263, WAV, OGG, Speex, WAVPACK, FLAC, MPC, TTA, AMR, ADPCM, ALaw, MuLaw, Midi, G.726, G.729, G.711, GSM 06.10.

La novità  dell’ultima ora è che lo sviluppatore assicura che entro settimane dal rilascio della versione pubblica del kit di sviluppo per iPhone/iPod touch prevista da Apple per la fine di Febbraio, CorePlayer sarà  pronto per essere commercializzato.

Ricordiamo che CorePlayer è già  disponibile da tempo per Palm, Pocket PC e pure (in versione beta) per Symbian e viene commercializzato ad un prezzo di circa 25 Dollari USA.

Non sappiamo se Cupertino avrà  problemi a certificare una applicazione che in qualche modo “apre” i suoi lettori ad un universo allargato della riproduzione audio video ma se CoreCodec dispone, come sembra, di tutte le licenze per la decodifica dei formati, Coreplayer potrebbe dare un valido supporto anche alla “universalità ” dei lettori dell’azienda californiana.

Nei video qui sotto potete osservare l’applicazione in fase di testing in due video pubblicati ad inizio Gennaio su YouTube.

Qui il Video Demo che però manca ancora della parte audio.

Qui un Audio Demo che mostra le capacità  del player con diversi formati.

[Grazie a Domenico Panacea per la segnalazione]