Domani va in pensione l’uomo più famoso del mondo Pc

di |
logomacitynet696wide

Forse il suo nome non vi dirà  niente. Però se avete mai usato un Pc sicuramente avrete avuto a che fare con l’invenzione di David Bradley. Una combinazione di tasti che tutti gli utenti Microsoft memorizzano dopo i primi dieci minuti di uso del sistema operativo made in Redmond: Control-Alt-Canc…

controlalt

Se non fosse un dramma, ci sarebbe quasi da ridere. E’ l’invenzione originale del mondo Pc. Il vero contributo alla storia dell’informatica dato dall’altro lato della forza. Coltrol-Alt-Canc. Quando, nel 1980, i Personal computer come li conosciamo ancora non esistevano, il mercato era dominato dall’Apple II e sia la casa di Cupertino che Ibm stavano lavorando ai loro progetti di computer pensato per i singoli, un anonimo ingegnere di Big Blue aveva bisogno di trovare una soluzione a un problema assillante.

Mentre la squadra di Raskin e Jobs stava per far scoprire al mondo il mouse, l’interfaccia a finestre, la metafora delle icone, il punta-e-clicca, il copia-e-incolla oltre a miriadi di altre soluzioni che oggi tutti gli utenti Pc danno per scontate (come se le avessero avute in dono da Microsoft), a David Bradley il prototipo di Pc su cui stava lavorando continuava a fare le bizze.

Occorreva un sistema veloce ed “elegante” per riavviarlo, senza forzare il sistema a fare tutti i passaggi di check dell’integrità  dei dati caratteristici di un riavvio a freddo, ottenibile azionando il pulsante dell’alimentazione per togliere e poi ridare corrente. Ecco l’intuizione, arrivata all’improvviso, senza chiedere il permesso: una combinazione di tasti scomoda, tale da non poter essere azionata per caso, che consentisse via software di far resettare la macchina. Era nato il Control-Alt-Can (o Delete, a seconda della nomenclatura adottata dalla tastiera).

L’invenzione di David Bradley era così comoda che anche Bill Gates la trovò utile. Al punto da implementarla successivamente come funzione standard di tutte le release dei suoi sistemi operativi: dal Dos a Window 1.0, da Windows 95 fino a Windows Xp.

Col tempo, dal momento che la logica delle interfacce non è di casa a Redmond, si decise che i sistemi professionali (Nt, 2000 e Xp) avrebbero utilizzato la stessa combinazione di tasti del reset della macchina anche per bloccare la workstation, visualizzare gli analizzatori di sistema (per avere i grafici dei task attivi) e poi, perché no, devono aver pensato, anche per cambiare utente, cioè fare log-out log-in, e addirittura cambiare password.

L’invenzione di David Bradley era diventata un pezzo di cultura informatica forse l’unico, vero contributo originale che i Pc compatibili hanno dato alla storia dell’informatica, se non vogliamo riconoscergli anche il merito di una particolare sensibilità  ai virus e ai worm, oltre alla spiccata predisposizione per una operazione invece rara nel mondo Mac: il dover installare di nuovo il sistema operativo dopo aver formattato il disco per ottimizzare la macchina (l’equivalente automobilistico di bruciare l’auto e comprarne un’altra per cambiare la gomma bucata).

Con una certa dose di ironia David Bradley, che domani andrà  per l’ultima volta in ufficio prima di lasciare Ibm per una meritata pensione, una volta ha commentato: “Io ho sicuramente inventato la combinazione Control-Alt-Delete, ma è stato Bill Gates a renderla famosa”. Nessun utente Windows ne dubitava.