Dropzone: collezione di scorciatoie per lavorare velocemente con il Mac

di |
logomacitynet696wide

Dropzone è una apprezzata utility che rende più veloce l’utilizzo del Mac. Basta trascinare un file sull’icona di Dropzone nella barra dock per inviare foto su Flickr, lanciare una app qualsiasi, creare un file zip e inserirlo come allegato in una mail. Dropzone gestisce l’upload su FTP, lo spostamento dei file tra le cartelle, velocizza e rende automatica l’installazione dei software e molto altro ancora. Per Mac disponibile su Mac App Store a 10,99 euro.

Per la varietà delle funzioni e dei servizi di automazione offerti, Dropzone è una delle utility più apprezzate per rendere ancora più amichevole e rapido l’utilizzo del Mac. La maggior parte delle operazioni che ripetiamo più volte in una giornata di utilizzo del Mac possono essere tutte velocizzate e migliorate con Dropzone.

Basta trascinare un file sull’icona di Dropzone nella barra dock per inviare foto su Flickr: l’upload parte istantaneamente e una copia dell’indirizzo dell’immagine su Flickr viene creata nella clipboard, risultando così disponibile per l’utente per essere subito copiata e condivisa in una mail o in chat. All’interno della finestra di Dropzone è possibile inserire tutte le icone dei software che utilizziamo più spesso, in questo modo è possibile trascinare file per aprirle al volo, lanciarne l’esecuzione, senza occupare spazio nella barra dock del Mac.

Se per esempio dobbiamo inviare una mail con allegati con Dropzone è sufficiente selezionare tutti i file da allegare e trascinarli sulla funzione Zip & Email. Dropzone crea i file zip compressi degli allegati e li inserisce immediatamente all’interno di una nuova mail, pronta per essere completata e spedita. Con Dropzone è persino possibile automatizzare e rendere più veloce l’installazione dei software su Mac. Basta trascinare il file dmg sull’apposita funzione: Dropzone monta l’immagine del disco, individua il software da installare all’interno, copia il programma nella cartella Applicazioni del Mac, lancia l’esecuzione del nuovo programma infine rimuove l’immagine del disco e la sposta nel cestino.

Le funzioni e i servizi offerti da Dropzone sono ancora numerosi: per esempio è possibile gestire gli upload su diversi server FTP, salvare il testo al volo creando un nuovo file, velocizza e semplifica lo spostamento dei file tra le cartelle del Mac e così via. Le funzioni di Dropzone possono essere tutte configurate e anche estese grazie agli script che l’utente può realizzare in Ruby: nel corso del tempo la comunictà degli utenti Dropzone ha creato centinaia di script open source già pronti che possono essere scaricati e integrati nel proprio Dropzone.

Per arrivare su Mac App Store rispettando le regole per avere un’applicazione sul negozio in digitale di Apple, lo sviluppatore ha dovuto modificare parzialmente il funzionamento dell’utility, passando da un’interfaccia che sfrutta il dock alla barra del menù, ma le funzioni di base e le scorciatoie sono le stesse.

L’utility Dropzone per Mac può essere acquistata a 10,99 euro su Mac App Store.

Qui sotto il funzionamento nella versione precedente con il dock come parte centrale del funzionamento.