Due nuovi pico proiettori da Acer

di |
logomacitynet696wide

Da Acer due nuovi pico proiettori piccoli e leggeri (stanno comodamente in tasca), in grado di proiettare presentazioni, anche senza computer. Prezzi da 249,00 euro. Sfruttabili (con un adattatore) anche con iPhone e iPad.

Acer ha aggiunge a listino due picoproiettori denominati C110 e il C112 che si affiancano al C20 già presente sul mercato. Il C110 si collega e si alimenta con cavo USB (funziona con Mac e PC) ed è comodo per mostrare foto, video e presentazioni; può arrivare a un massimo di 100” di schermo in ambiente totalmente oscurato e offre un contrasto di 1000:1. Il dispositivo misura 110 x 85 x 25 mm, pesa meno di 180 grammi. Il motore di proiezione è un DMD Texas con tecnologia DLP da 0,3” 16:9 da 854 x 480 pixel di risoluzione. Il prezzo di listino previsto è di 249 euro. Il C112 non ha bisogno di computer (è indipendente) e può, infatti, sfruttare una batteria esterna e la porta USB di cui è dotato può essere sfruttata per collegare chiavette USB o dispositivi di massa per riprodurre oto, video e presentazioni. Anche in questo caso la risoluzione è di 854 x 480; il C112 ha un altoparlante interno e offre due ore di autonomia (sfruttando una batteria aggiuntiva). Il prezzo di listino è di 299 € per la versione senza batteria e di 349 € per quella con batteria inclusa.

Il C20 già sul mercato (prezzo di listino 359 €)è ultra-leggero e sta comodamente in una tasca. Collegato a qualsiasi dispositivo esterno è in grado di proiettare presentazioni, anche senza essere collegato a un PC. E’ comodo per proiettare video, foto e presentazioni aziendali in vari formati. La possibilità di sfruttare uno schermo pieghevole da 15” portatile (opzionale), lo rende più flessibile e in grado di proiettare immagini di qualità. Il C20 ha porte USB e HDMI, offre una risoluzione WVGA 16:0 e un contrasto di 2000:1. All’interno è presente una batteria ricaricabile al litio che consente un’autonomia fino a due ore. Un adattatore permette il collegamento anche a iPhone e iPad.  

La distribuzione è di Esprinet.

[A cura di Mauro Notarianni]