Due utility per rendere più veloce Mail

di |
logomacitynet696wide

Utilizzando il “cuore” Bsd di MacOsX, ecco due sistemi che permettono di gestire il file di configurazione delle email scaricate. E rendere più rapido l’uso del programma di posta.

Mail è un buon client di posta, amato da molti e utilizzato sia per usi professionali che amatoriali. Oltretutto, viene gratis con ogni Mac dotato di MacOs X e può giovarsi della continua manutenzione da parte di Apple stessa, che lo aggiorna e mantiene sicuro. Però alle volte, soprattutto quando le caselle di posta sul computer si riempiono di posta, tende a diventare parecchio lento in fase di apertura e di chiusura.

Due utility, molto semplici e in realtà  si tratta di front end a comandi di SQL Lite, precaricato a bordo di MacOs X 10.4 e 10.5, consentono di ovviare a parte di questi problemi. In pratica, svolgono una riscrittura, ottimizzazione e compressione del file Envelope Index, contenuto all’interno della cartella Mail dentro la Library dell’utente, la cartella cioè dove Mail tiene tutta la posta, gli allegati e le altre cose relative al suo funzionamento.

Si tratta di un file critico, che permette di gestire la posta di Mail. La prima utility, un piccolo script, si chiama in onore al comando di resettaggio e riscrittura VacuumMail, mentre la seconda si chiama SpeedMail (quest’ultima provata direttamente) ed anche questa è un front end fatto in AppleScript alla funzione Vacuum di SQL Lite.

Ricordiamoci di fare un backup della posta (magari copiando in un altro disco l’intera cartella Mail dentro la Libreria) prima di utilizzare i due script che funzionano con MacOs X 10.4 e 10.5.