Eminem querela Apple

di |
logomacitynet696wide

Eminem querela Apple. “Hanno usato una mia canzone per uno spot di iTunes Music Store”, lamenta il rapper di Detroit. Verso un processo che coinvolge anche MTV e l’agenzia pubblicitaria TBWA/Chiat/Day

Eminem querela Apple che avrebbe utilizzato indebitamente una sua canzone per pubblicizzare iTunes Music Store. A rivelare la notizia Detroit News, un giornale della città  natale del rapper.

Secondo quanto rivelato dal giornale oggetto del contendere sarebbe uno dei primi spot del negozio, quelli con persone comuni che cantano canzoni “a cappella” ascoltando un iPod. Il protagonista di uno di questi spot il protagonista, un ragazzino di dieci anni, canta “Lose Yourself”, uno dei brani di Eminem. La cosa ha indispettito il cantante il cui vero nome è Marshall Mathers che ritiene che Apple abbia indebitamente sfruttato commercialmente la sua arte.

Eminem ha così deciso di portare in tribunale tutti i protagonisti della vicenda: MTV (che ha trasmesso più volte lo spot) Apple, Viacom (proprietaria di MTV) e TBWA/Chiat/Day che ha realizzato lo spot. “Eminem – dice l’esposto presentato alla corte distrettuale di Detroit città  natale di Eminem – non ha mai intenzionalmente nessun prodotto commerciale e se fosse interessato a farlo richiederebbe il pagamento di una significativa quantità  di denaro, probabilmente superiore ai 10 milioni di dollari”.

Secondo quanto si apprende dalla documentazione acclusa alla denuncia Jobs avrebbe personalmente chiamato il manager di Eight Mile Style, la casa discografica di Eminem mentre le e-mail che riguardano la vicenda, alcune delle quali spedite da Chiat/Day dalle quali si apprenderebbe che l’agenzia di pubblicità  era a conoscenza della contrarietà  di Eminem allo spot.

Apple, che prudenzialmente ha tolto il filmato dal suo sito (ora compaiono solo tre spot invece di quattro), avrebbe però dalla sua la data del copyright sulla canzone, siglato il 27 ottobre del 2003 mentre la campagna risale all’estate.