Errore nel sistema; Amazon si scusa e dà  un iPad modello da 64 Gb 3G al prezzo del 32 Wi-Fi

di |
logomacitynet696wide

I clienti Amazon.it che avevano acquistato un iPad da 32 GB con Wi-Fi al prezzo di 299 euro si vedono cancellato l’ordine per un errore del sistema, ma il retailer on line ripara e concede un modello 64GB con 3G allo stesso prezzo. Un esempio di attenzione nei confronti del cliente.

Un errore nel sistema di vendita on line di Amazon [sponsor] si è trasformato, grazie al particolare approccio nei confronti dei clienti del grande retailer on line, in un episodio fortunato. A passare dalla delusione alla soddisfazione sono stati alcune persone che avevano ordinato un iPad da 32 GB a 299 euro.

La promozione era stata lanciata nei giorni scorsi e aveva avuto immediatamente molto successo presentando in poche ore il “tutto esaurito”. Successivamente però, per un problema tecnico, tutti gli ordini erano stati cancellati e i clienti avevano ricevuto un messaggio che spiegava loro che il prodotto non poteva essere spedito. Una delusione cocente per chi sperava di avere fatto un affare e un motivo di scontento anche nei confronti di Amazon; il rivenditore on line finiva in men che non si dica sulla graticola come possiamo testimoniare anche noi di Macitynet che avevamo segnalato l’offerta. Nella nostra casella postale abbiamo infatti prontamente ricevuto diversi messaggi che ci segnalavano l’inconveniente e sottolineavano la delusione per l’evento. Nel giro di poche ore però, il “miracolo”; gli stessi lettori ci segnalavano di essere stati contattati dalla stessa Amazon che offriva loro un’offerta che non si poteva rifiutare: un iPad 64GB con 3G allo stesso prezzo del 32GB con solo Wi-Fi: 299 euro.

Quello che è successo è stato possibile ricostruirlo attraverso le testimonianze degli stessi lettori. In pratica Amazon nell’impossibilità di rimediare all’errore, è stata offerta la possibilità di avere un modello di fascia superiore allo stesso prezzo, un buon modo per non deludere e consolidarsi come un punto di riferimento su un mercato, per Amazon, ancora giovane come quello Italiano. Da notare che Amazon non si è poi limitata ad usare il pratico, ma sempre un po’ asettico, messaggio email ma ha telefonato a tutti i clienti incappati nel disguido, anche questo un valido modo di dimostrare attenzione nei confronti di chi si fida di noi

Insomma, tutto è bene quel che finisce bene. In particolare quanto c’è di meglio in tutta questa storia, (iPad da 64GB in supersconto a parte) è che Amazon con iniziative come queste in cui a pagare per l’errore non è il cliente, inevitabilmente spingerà anche quel mondo della vendita su Internet che ancora cammina nel nostro paese con passo ancora un pochino incerto, ad elevare qualità e attenzione nei confronti di chi compra