FInal Cut Pro X, critiche e dubbi sulla nuova versione

di |
logomacitynet696wide

Come prevedibile sta facendo molto discutere il nuovo Final Cut Pro X. Alcuni utenti sono entusiasti della nuova versione, altri si dicono profondamente delusi.

Come prevedibile sta facendo molto discutere la nuova versione di Final Cut. Alcuni utenti sono entusiasti della nuova versione, altri si dicono profondamente delusi. Le critiche più feroci riguardano la necessità di utilizzare schede video recenti, il supporto per l’editing multi camera (la funzione che consente di visualizzare nella finestra canvas tutte le clip affiliate, utile ad esempio quando si riprende uno spettacolo con più telecamere), l’impossibilità di importare progetti Final Cut pro 6/7, la mancanza di numerosi template Motion e audio di default (alcuni sono ad ogni modo scaricabili direttamente dal programma), l’impossibilità di esportare fotogrammi come JPG ad alta risoluzione (si possono esportare TIFF e PNG), l’impossibilità di esportare o importare direttamente file xml, esportare EDL o liste, l’impossibilità di interfacciarsi con la precedente versione di Compressor (nella nuova versione di quest’ultimo non si capisce perché Apple non abbia modificato l’interfaccia).

Molti plug-in di terze parti devono ovviamente essere riscritti, ma già molti sviluppatori sono al lavoro (FxFactory, ad esempio, ha già annunciato le nuove versioni dei suoi plug-in, compatibili con Final Cut Pro X). Sul blog di Philip Hodgetts si trova un completo elenco di domande e risposte ai quesiti più comuni sulla nuova versione di FInal Cut.

[A cura di Mauro Notarianni]