Facciamo surf nel web mentre facciamo surf in acqua

di |
logomacitynet696wide

Tra le tante cose che si potevano fare, questa è assolutamente inutile ma divertente. Intel ha realizzato, in collaborazione con una azienda produttrice di tavole da surf, un portatile wireless incastonato nella tavola di legno. Il risultato è che si può fare “surf on the web” mentre si fa “surf on the waves”…

Surf while you surf. Naviga mentre stai navigando, tradurremmo noi. Peccato (per noi) che gli americani utilizzino la parola “surf”, cioè cavalcare le onde, rifacendosi al popolare sport hawaiiano, mentre noi usiamo il verbo “navigare”. Non torna più il gioco di parole. Ma il concetto alla base resta. Ecco, infatti, che arriva la prima tavola da surf in grado di collegarsi a internet senza fili consentendo così di surfare anche il web.

Voluto da Intel, che ha sponsorizzato la parte tecnologica (dietro alla tecnologia Centrino sulla quale l’azienda di Santa Clara sta investendo con sempre maggior costanza) e da un produttore di tavole da surf, verrà  utilizzato a scopo promozionale durante il festival sportivo e musicale di North Devon, in Gran Bretagna.

All’interno della tavola da surf c’è un display impermeabile, proprio davanti ai piedi dell’atleta, che protegge un Pc e una video camera in grado di registrare alcuni minuti di esecuzioni sportive. Se il campo di azione della scheda Wi-Fi integrata lo consente, è possibile inviare in diretta le immagini oppure consentire al “giocoliere” del web di navigare la rete oltre che le onde. Anche se rimane il dubbio di come faccia. Magari usando il mouse con i piedi…

surf intel