Fare business con le App per iPhone & iPad, un libro spiega le strategie

di |
logomacitynet696wide

Vendere applicazioni per iPhone e iPad può essere un’attività molto redditizia; creare l’applicazione “giusta” non è ad ogni modo più sufficiente in uno store ormai affollatissimo: è necessario farsi notare, mettendo in atto veri e propri piani di marketing. Fare business con le App per iPhone & iPad di Hoepli, spiega cosa rende vincente un’app rispetto ad altre e come creare azioni di marketing coordinate e i nuovi strumenti a disposizione per la promozione. In vendita su Bol a 19,92 euro

Copertina Fare business con le app per iphoneDopo aver presentato un libro che spiega come usare l’iPhone e un libro che spiega come sviluppare applicazione per iOS, ora è il turno di Fare Business con le App per iPhone e iPad (in vendita su Bol a 19,92 euro) un volume che illustra come “fare business con le App”, interessante analisi e raccolta di strategie di marketing per vendere al meglio le proprie applicazioni. L’autore non è solo un esperto di marketing ma è anche sviluppatore e dunque conosce bene le problematiche del settore. Negli ultimi anni il numero di applicazioni disponibili sull’App Store è cresciuto esponenzialmente: le grandi software house sanno come guadagnare popolarità e ottenere la propria fetta di torta in questo mercato complesso che ha visto diventare improvvisamente ricchi molti piccoli sviluppatori. Avere l’idea giusta può non essere sufficiente: è necessario farsi notare, intenzionalmente o non intenzionalmente mettendo in atto piani di marketing adeguati.

Gli step che il volume illustra partono dallo sviluppo, passando per la veicolazione del messaggio di marketing, alle trasformazioni degli utenti in acquirenti, per terminare con il riutilizzo del proprio piano. Nei primi capitoli si affrontano le strategie illustrando cosa rende vincente un’app rispetto alle altre, la comunicazione di messaggi originali, l’importanza dell’identificarsi con il pubblico, passando man mano ad argomenti quali le recensioni, le azioni di marketing coordinate, gli strumenti per la promozione.

Non mancano le analisi di strumenti promozionali ormai essenziali quali l’uso dei social network, dei blog e di YouTube. Nei capitoli centrali si affrontano problematiche quali la creazione dei comunicati stampa, il prezzo, il supporto tecnico. Si affronta con estrema arguzia il problema del giusto prezzo di vendita, illustrando i vantaggi dell’offrire qualcosa di diverso, del differenziarsi: i consumatori vogliono valore aggiunto e sono disposti a pagare per averlo. Alle “montagne russe” dei prezzi è dedicato un capitolo a sé stante, così come alle promozioni e agli strumenti per le analisi dell’app (tracciare le vendite, le posizioni geografiche, l’utilizzo dell’app).

Gli ultimi capitoli riguardano aspetti puri del marketing e illustrano come analizzare forza, debolezze, opportunità, minacce e le attività essenziali per presentare al mondo la propria App. Il volume è facile lettura e offre consigli e strumenti che qualunque aspirante sviluppatore di App vorrebbe conoscere, un’attività non sempre facile se non si ha dimestichezza con le leggi di mercato ai tempi del web 2.0. Il libro è interessante anche in previsione dell’arrivo del nuovo Mac App Store, il negozio online dedicato a Mac OS X che dovremmo cominciare a vedere nel giro di qualche mese e che avrà modalità di funzionamento simili a quelle dell’App Store ma pensato specificatamente per gli utenti Mac.

Fare Busioness con le App per iPhone & iPad costa 24,90 euro ma su Bol è in vendita a 19,92 euro

Titolo: Fare business con le App per iPhone & iPad
Autore: Jeffrey Hughes
Formato
: Brossura
Lingua: Italiano
Editore
: Hoepli
Anno di pubblicazione: 2010
Codice EAN:9788820345570
Pagine: 276
In vendita da Bol
: 19,92 euro

 

[A cura di Mauro Notarianni]