Finché c’è Newton c’è speranza

di |
logomacitynet696wide

Aggiornato il software che permette di sincronizzare il vecchio Pda di Apple con Mac Os X Jaguar. Sempre più stabile e ricco di nuove funzionalità 

In giro per il mondo molti conservano come un prezioso tesoro il loro Newton, il Pda di Apple realizzato quando ancora i Pda (e Palm) non esistevano ed eliminato dalla produzione dopo il ritorno di Steve Jobs alla Apple. Peccato, però, che il passaggio ad Os X abbia creato un grosso problema di compatibilità .

Anche dotandosi di adattatori per connettere il vecchio cavo seriale del Newton alla porta Usb (come quello di Keyspan) ormai i software per la sincronizzazione sono diventati obsoleti e – soprattutto – non sono compatibili con applicazioni come Address Book e iCal.

Ha posto rimedio (parziale) a questo una piccola azienda americana, Everchanging, con NewtSync. Il programma è in grado di effettuare la sincronizzazione con AddressBook e iCal (sfortunatamente non ancora con Mail) e non solo via cavo. Nonostante gli infrarossi non siano ancora supportati, il software invece gestisce la sincronizzazione remota via Tcp/Ip, ideale nel caso non si possegga il cavo (basta avere due distinti accessi ad Internet, uno per il Newton e uno per il Mac) oppure ci si trovi lontani da casa ma si sia lasciato il computer accesso e connesso.

La versione attuale (beta pubblica 3g) è nativa per Cocoa, aperta alla realizzazione di plug-in di terze parti per supportare la sincronizzazione di altre applicazioni del Newton particolari oltre a quelle “di serie”, grazie anche alla possibilità  di far girare NewtonScript (la versione di Apple Script per Newton) direttamente dal plugin di NewtSync.

In particolare, questa beta oltre ad aver risolto una serie di bug minori, permette di effettuare anche la sincronizzazione con iCal 1.0.2.