FireWire in automobile

di |
logomacitynet696wide

L’AMI-C, l’organizzazione che rappresenta le maggiori case automobilistiche del mondo, ha presentato le prime specifiche dello standard che consentirà  di sfruttare varie periferiche all’interno delle future auto. Tutto ruota intorno a FireWire…

L’Automotive Multimedia Interface Collaboration (AMI-C), l’organizzazione che rappresenta le maggiori case automobilistiche del mondo e responsabile per lo sviluppo di standard per la diffusione di dispositivi elettronici ha rilasciato le prime specifiche per la standardizzazione di dispositivi elettronici e servizi all’interno delle le auto future .

Le nuove specifiche prevedono un’interfaccia comune che consenta di ridurre l’ingombro ed i costi, che possa soddisfare le richieste della maggiorparte degli OEM, che permetta di effettuare collegamenti ad una rete di computer e possibilmente ad una dorsale FireWire.

La formalizzazione delle specifiche è grande passo avanti nello sviluppo per dispositivi multimediali intercambiali pensati per l’uso in auto, molti dei quali non sono altro che periferiche FireWire.

Le specifiche AMi-C stabiliscono un interfaccia comune per l’uso in automobile di periferiche e dispositivi come PDA e telefoni cellulari e sono pensate per adattarsi con facilità  ad eventuali cambiamenti che con il passare del tempo potrebberso essere necessari. Nello standard IEE1394/FireWire le case automobilistiche sembrano aver trovato il bus ad alta velocità  ideale per la totalità  delle applicazioni pensate per i veicoli.

L’AMI-C ha il supporto tecnico di sviluppatori software e società  produttrici di dispositivi elettronici americane, europee ed asiatiche. Le specifiche finali (che dovrebbero essere pronte prima della fine dell’anno) dovranno ora stabilire la piattaforma sul quale far girare l’host computer e definire le API che i programmatori potranno utilizzare per far comunicare i propri software con i dispositivi FireWire pensati per l’automobile.
[A cura di Newton ]