Foxconn: vitalizio per la famiglia dell’ingegnere suicida

di |
logomacitynet696wide

Un risarcimento iniziale di 360mila yuan, poco meno di 53.000 dollari, e un vitalizio di 30.000 yuan all’anno: questo è il risarcimento che Foxconn ha accettato di versare alla famiglia dell’ingegnere suicidatosi dopo la scomparsa di un prototipo iphone.

Foxconn ha accettato di versare una somma di 360.000 yuan, poco meno di 53.000 dollari e di corrispondere un vitalizio di 30.000 yuan all’anno alla famiglia del dipendente suicidatosi a seguito di una indagine interna Foxconn aperta dopo la scomparsa di un prototipo di iPhone di quarta generazione. La notizia è stata pubblicata da DigiTimes.

Ricordiamo che Sun Dan Yong, un ingegnere che lavorava presso Foxconn è stato sottoposto a una perquisizione in casa propria da parte del personale di sicurezza della società , a seguito dello smarrimento di un prototipo iPhone di nuova generazione. Nelle ore immediatamente seguenti alla perquisizione il giovane ingegnere si è suicidato gettandosi dalla finestra di un palazzo. Apple ha confermato i fatti in una nota in cui l’azienda oltre a rattristarsi per l’accaduto, dichiara che le proprie politiche aziendali “richiedono che i fornitori trattino tutti i loro dipendenti con dignità  e rispetto”. Negli scorsi giorni Foxconn ha sospeso dagli incarichi e consegnato alla polizia un addetto alla sicurezza che ha partecipato alla perquisizione nell’appartamento dell’ingegnere: le indagini sono tutt’ora in corso per chiarire il reale svolgimento dei fatti.