Futura per Mac, i CD rimandati a Settembre stanno arrivando

di |
logomacitynet696wide

Panorama fece sapere ai propri lettori a fine Aprile 2005 che sarebbero presto arrivati gli ultimi due CD che completano l’enciclopedia Futura anche per Mac: un ritardo dovuto a “difficoltà  tecniche” nel porting. Come da promessa i CD che dovevano arrivare a Settembre stanno arrivando agli utenti.

La produzione dei due CD mancanti per completare Futura Mac ha richiesto più tempo del preventivato, ma presto saranno pronti.
Questo quanto rispondeva Panorama ad alcuni lettori di Macity e del settimanale Mondadori, che chiedevano delucidazioni sul rilascio nella prima primavera scorsa.

I due CD, il Calendario Atlante e il Dizionario Atlante Garanzanti, parte di una serie di 10 allegati alla rivista, come si ricorderà , erano stati al centro di una polemica piuttosto accesa all’origine della quale c’era stata l’annuncio di non rilasciarli in versione compatibile con Mac.

La scelta, arrivata alla fine della raccolta degli altri otto volumi di Futura e che andava in senso contrario a quanto sostenuto nelle campagne pubblicitarie, aveva suscitato grandi proteste, di cui anche la nostra testata si era fatta portavoce.

Di qui il ritorno sui propri passi di Panorama che aveva deciso di ripristinare la compatibilità  con il sistema operativo della Mela anche dei due interessanti CD, annunciando che i dischi sarebbero stati spediti a casa (ovviamente a pagamento) di chi ne avrebbe fatto richiesta una volta pronti entro un paio di mesi.

Da allora, però, dopo qualche mese in cui nulla si era più saputo della vicenda, inducendo molti lettori del nostro sito a chiedersi se la promessa sarebbe stata mantenuta. La risposta di Panorama, come accennato, è arrivata dalla redazione della testata a fine Aprile 2005 e rendeva noto che il port era praticamente terminato e che l’invio sarebbe iniziato nei primi giorni di Maggio.

Ma due mesi di distanza nessuno dei nostri lettori aveva ricevuto i CD promessi e molti hanno pensato bene di scrivere di nuovo a Mondadori ottenendo questa ulteriore risposta:
“L’approntamento dei due cd rom Futura per formato Mac ha richiesto più tempo di quanto a noi assicurato da De Agostini, nostro fornitore.
Adesso il prodotto è pronto per essere spedito ma riteniamo che visto il periodo sia opportuno farvelo pervenire a fine mese.
Dato il ritardo, abbiamo deciso che l’operazione avverrà  a titolo gratuito.
Cordiali saluti
T.A.”

Ebbene, a distanza di tutto questo tempo la promessa è stata mantenuta e i 2 CD stanno arrivando ai lettori senza alcuna spesa aggiuntiva.
Onore al merito a Panorama e De Agostini per avere mantenuto la promessa anche se a cosi’ grande distanza di tempo: un po’ di merito va anche ai nostri lettori e agli iscritti alle varie mailing list Mac che si sono mobilitati in massa per ottenere un prodotto editoriale compatibile che valorizza la piattaforma e rende chiaro come con un po’ di volontà  sia possibile produrre dischi multimediali per un mercato più vasto possibile.