Garanzia di due anni, altri spinosi casi

di |
logomacitynet696wide

La discussione è accesa da tempo: i produttori onorano o no l’obbligatorietà  europea della garanzia estesa a 24 mesi? Difficile mettere ancora un punto fermo alla questione, intanto ecco il caso Maxtor che fa capire come le cose potrebbero essere assai più complicate del previsto

Continuano i dubbi e le incertezze sulla garanzia di due anni che verrebbe imposta sui prodotti venduti ai consumatori nei paesi dell’UE.

Dell’argomento a proposito dei computer di Apple parliamo diffusamente, con tanto di pareri legali e dichiarazioni della filiale italiana di Cupertino
un altro articolodal quale emerge come sarebbe sicuramente opportuna una revisione e una precisazione della legge, magari preceduta da un tavolo “di concertazione”, nel corso del quale puntualizzare alcuni punti oscuri.

A conferma che non tutto è chiaro e scontato, nonostante lo Stato abbia addirittura pronunciato un decreto al proposito, giungono le testimonianze dal “mondo reale”.

Una di questa è di particolare interesse anche per il mondo Mac visto che riguarda Maxtor, i cui prodotti vengono ampiamente utilizzati anche in ambiente Mac.

La filiale europea della società  americana, infatti, pare negare i 24 mesi di garanzia diretta sui suoi hard disk passando ai rivenditori o distributori la responsabilità  di questo pesante onere.

Perché?

Semplice, dice Maxtor, “noi non vendiamo direttamente in Europa, ma solo attraverso alcuni distributori selezionati”, ai quali, pare di capire, toccherà  onorare la garanzia.

Ricordiamo che sullo spinoso caso della garanzia biennale è aperto un topic sul nostro forum nel quale si leggono casi e opinioni davvero interessanti.