Gates: “Mac, amore mio”

di |
logomacitynet696wide

“Non mi venderò mai al PC. Il computer della mia vita è il Mac” Da tutti ci si attenderebbe una professione d’amore così smodata tranne che da Bill Gates. Invece pare proprio che l’attuale proprietario di Microsoft in passato sia stato un acceso sostenitore della piattaforma ora sua maggiore concorente.

A rivelarlo è Ann Winblad. La Winblad, 20 anni di esperienza nel settore software, un passato da consulente di Apple, Microsoft e IBM, una delle più intraprendenti figure femminili della Silicon Valley, esperta di programmazione ad oggetti, cofondatrice di Hummer Winblad Venture Partners e di Open Systems, una società  software che ha poi venduto per diverse decine di miliardi, è nota al grande pubblico soprattutto per essere stata una delle fidanzate di Bill Gates. Grazie a questa sua frequentazione la Winblad ha deciso di raccontare gli “amori inconfessabili” in campo informatico di Gates e lo ha fatto scegliendo di scrivere un libro, “My Generation”. In questa sorta di “Vestivamo alla marinara” in chiave informatica con sullo sfondo la nascita dell’informatica moderna si possono leggere vari capitoli con alcuni dettagli che starebbero molto bene in una molto poco autorizzata biografia dell’uomo più ricco d’america.
“Tutti noi compravamo Mac. Anche Bill usava Mac e diceva in giro che non si sarebbe mai venduto ai personal computer”, si legge in alcune parti del libro “My Generation” che poi aggiunge dettagli che fanno pensare che questo amore sconfinato trascendesse la piattaforma per trovare una nuova icona anche in Steve Jobs. La Winblad, infatti, sostiene che mentre Gates ascoltava una presentazione di un nuovo prodotto da parte dell’attuale CEO di Apple non esitò ad esclamare “Un giorno riuscirò ad essere come lui. Ad avere la stessa capacità  di dialogo con la gente. Ce la farò perché io alla fine lavorerò con Jobs”.
La Winblad, a riprova di una certa simpatia per la nostra piattaforma, è ritratta in una foto di corredo in un’intervista al San José Mercury Times seduta di fronte a quello che sembrerebbe essere un PowerMac 6100.
“My Generation” dovrebbe essere in vendita a breve negli Stati Uniti.