Gates liquida azioni Microsoft

di |
logomacitynet696wide

Bill Gates passa alla cassa e riscuote 28,5 milioni di dollari in azioni Microsoft. Il fondatore della società  delle finestre ha infatti comunicato alla Securities and Exchange Commission di essere intenzionato a vendere 300.000 azioni, parte di quelle che aveva ricevuto nel 1981 all’atto della quotazione in borsa del colosso di Redmond. Anche dopo la cessione del pacchetto l’attuale il “Chief Software Architet”, il nuovo ruolo che si è cucito addosso dopo avere ceduto la carica di CEO, controlla il 15,3% delle azioni di Microsoft, circa 780 milioni che significano un patrimonio, all’attuale valore di mercato di 73 miliardi di dollari, ovvero 150.000 miliardi di lire. In febbraio Gates aveva già  venduto azioni per 107 milioni di dollari e ancora prima in gennaio la fondazione controllata sempre da Gates e dalla moglie aveva venduto titoli per due miliardi di dollari. Paul Allen, che aveva contribuito a fondare Microsoft ma che ora è a capo di una società  di investimenti, la Vulcan Ventures, sempre in gennaio aveva ceduto azioni per un miliardo di dollari. Secondo un portavoce della società  non si tratterebbe di manovre di lungo termine per il disinvestimento e il disimpegnosi, almeno per quanto riguarda Gates: “Bill opera in continuazione per una prudente diversificazione del portafoglio e questa operazione rientra in questa ottica”, dichiarano alla Microsoft.