Gates: ‘€œvorrei comprare Nintendo’€

di |
logomacitynet696wide

Microsoft non ha dimenticato il progetto di acquistare Nintendo. Ora è Gates in persona ad avanzare le brame di Redmond: ‘€œSe vogliono cedere ci facciano sapere’€

Gates vuole compare Nintendo. A sostenere questa tesi il giornale tedesco Wirtschafts Woche, cui il fondatore di Microsoft avrebbe personalmente fatto la rivelazione.

Secondo quanto afferma il periodico Gates, che già  in passato aveva personalmente lasciato intendere anche se non in maniera così esplicita di avere un interesse per il produttore giapponese di videogiochi e console, avrebbe spalancato le porte del suo ufficio a Hiroshi Yamauchi, l’€™uomo che portò Nintendo dall’€™essere una semplice casa produttrice di carte da gioco ad uno di colossi dell’€™intrattenimento mondiale. ‘€œSe Yamauchi dovesse chiamarci ‘€“ avrebbe detto Gates a WirtschaftsWoche ‘€“ la trattativa passerebbe immediatamente nelle mie mani’€.

In passato Microsoft non aveva fatto mistero di essere interessata ad acquistare uno dei maggiori produttori mondiali di videogiochi tanto che prima di impegnarsi nel lancio di Xbox aveva fatto un’€™offerta sia a Nintendo che Sega. L’€™una e l’€™altra società  avevano però declinato, sulla scorsa del proverbiale orgoglio giapponese, ogni ‘€œresa incondizionata’€ al gigante di Redmond.

Anche se oggi Nintendo appare stretta in una morsa di ferro tra Sony da una parte e la stressa Microsoft dall’€™altra, Hiroshi Yamauchi, Hiroshi Yamauchi, perfetta personificazione dell’€™imprenditore nipponico, è noto per la sua fierezza e la sua volontà  che hanno fatto le fortune (e in parte anche le sfortune) di Nintendo. Per questo, nonostante oggi sia defilato rispetto agli incarichi manageriali, fino a quando resterà  il principale azionista è molto probabile che le brame di Gates resteranno solo tali.