‘€œGet a mac’€, nuovi attori e nuovi episodi per il Regno Unito

di |
logomacitynet696wide

Apple propone la sua campagna Get a Mac appositamente adattata per il mercato inglese: due attori acclamati in UK e due nuovi episodi disponibili sul sito Apple.uk in una formula vincente consolidata.

Una delle regole del marketing è quella di saper adattare e proporre i propri prodotti al mercato in cui si vuole operare. I boss del marketing Apple sembrano averlo capito e hanno deciso di applicare questa regola a propositi degli ormai celebri spot della campagna ‘€œGet a Mac’€. Dopo aver gli spot personalizzati per il Giappone, ecco ora arrivare le nuove versioni appositamente girate per il Regno Unito.

La scelta di Apple appare davvero azzeccata, soprattutto nella scelta dei sostituti di Justin Long e John Hodgman. I “corrispondenti” inglesi dei due attori americani non sono altro che Robert Webb e David Mitchell, molto popolari nel loro paese grazie a Peep Show, una sitcom molto seguita e apprezzata in Gran Bretagna. Da questo lato la scelta di Cupertino è ancora più azzeccata della controparte americana, visto che Webb e Mitchell sono più popolari in UK di quanto Long e Hodgman lo siano in USA.

Non solo nuovi attori, ma anche nuovi spot, due per la precisione, intitolati ‘€œTentacles’€ e ‘€œOffice at Home’€: due episodi che fanno ironia sullo stakanovismo dei lavoratori inglesi, abituati a tanto lavoro e poche ferie. Naturalmente la parte del ‘€œnoioso lavoratore’€ sempre impegnato in ufficio è tutta di ‘€œPc’€, mentre ‘€œMac’€ spinge sul pedale del divertimento e del tempo libero.

Ci sono poi quattro remake degli originali spot statunitensi, girati e recitati nuovamente dal cast britannico, sempre piacevoli da rivedere.
Chissà  che un giorno Apple non decida di girare la campagna ‘€œGet a Mac’€ con due attori italiani; sarebbe interessante vedere una coppia di personaggi nostrani nelle vesti di ‘€œPc’€ e ‘€œMac’€: attualmente nel nostro paese sono disponibili alcunii spot USA con doppiaggio in Italiano.

Nell’attesa di un Pc e un Mac con altre “nazionalizzazioni”, ecco i due nuovi spot ‘€œUK only’€.