Gli Xserve G5 di Apple hanno un nuovo amico: Emic Networks

di |
logomacitynet696wide

Continua a mostrare i suoi frutti la strategia di Apple per entrare nel settore enterprise con i suoi server: i primi sviluppatori di quel settore si stanno avvicinando alla piattaforma di Cupertino

Emic Networks ha presentato un software per far lavorare in cluster (la configurazione che consente di creare risorse di calcolo complessive sfruttando più macchine omogenee connesse in rete locale ad altissima velocità ), Emic Application Cluster per i nuovi Xserve G5 di Apple.

Questo, oltre a portare oltre al tradizionale ambito di sviluppo software dell’azienda, che opera intorno ad Apache e MySQL, segna anche una prima attenzione verso l’ambiente basato su Mac Os X Servervoluto da Apple per entrare nel mercato dei fornitori It per le grandi imprese.

Le specifiche del software presentato da Emic sono la capacità  di gestire processi da 30 Gigaflop per cluster, bilanciamento dei carichi, tolleranza alla perdita di dati e disponibilità  continua delle risorse. Il mercato di riferimento per questo tipo di application cluster è quello che parte dai grandi servizi di stampa e gestione file, gestione di ambienti di lavoro, streaming video, database, calcolo scientifico ad alta performance e servizi di posta e web server.