Gli Xseve G5 sono in ritardo

di |
logomacitynet696wide

Arriveranno in ritardo gli Xserve G5. Dopo le indiscrezioni l’annuncio ufficiale. Problemi di raffreddamento per il nuovo processore PPC 970FX?

Gli Xserve G5 sono in ritardo. La conferma alle indiscrezioni circolate con insistenza nei giorni scorsi giunge da Apple che ha fornito alcuni dettagli in proposito ad alcune fonti d’informazione americane.

Apple sottolinea che il ritardo non sarà  preoccupante ma “solo di alcune settimane rispetto alle previsioni”. La data di consegna, invece che febbraio, è infatti fissata, sempre da Apple per il mese di marzo.

I motivi per cui la società  della Mela è stata costretta a rinviare l’effettiva disponibilità  dei server non è nota e ufficialmente Cupertino non fa alcuna menzione al proposito. Diversi siti suppongono però che la ragione stia nelle difficoltà  d’implementazione dei nuovi processori PP970FX che potrebbero presentare qualche problema in fatto di raffreddamento. Ricordiamo che il case dell’Xserve è particolarmente “angusto” al contrario di quello del PowerMac che, per giunta, dispone anche di un sistema di raffreddamento molto sofisticato. Benchè il G5 dell’Xserve sia di nuova generazione e probabilmente meno problematico dal punto di vista del riscaldamento, appare plausibile che possa avere proposto difficoltà  in questo senso. Non si può però neppure escludere che Apple non sia stata in grado di avere a disposizione in tempo i PPC 970FX che IBM ha annunciato come effettivamente disponibili solo a metà  febbraio.

Ricordiamo che gli Xserve G5 erano uno degli annunci del Macworld di inizio gennaio. Apple inizialmente aveva dato come data probabile per la consegna un generico “mese di febbraio”. Al momento il sito di Apple Store Italia dà  tempi di consegna nell’ordine di 5-7 settimane.