Gli Zombie tornano all’Apple Store di San Francisco

di |
logomacitynet696wide

Lo scorso venerdì un’orda di Zombie ha invaso l’Apple Store di San Francisco. Per la seconda volta in un meno di un anno clienti terrorizzati dalle inquietanti presenze.

Un’orda di zombie ha invaso l’Apple Store di San Francisco. L’insolita e terrificante apparizione è avvenuta nel contesto di uno degli ormai frequenti flash mob che si svolgono un po’ ovunque negli Usa (e fuori da essi) che nel caso di venerdì aveva la tematica “morti viventi” ed era organizzata dal sito dal poco tranquillizzante nome di dominio eatbrains.com .

I siti americani stimano in circa 150 gli zombie che sono scesi lungo le strade del centro della città  californiana. A caccia di cervelli, come detta la “norma” del caso, i partecipanti al raduno in abiti rigorosamente “zombificati” sono entrati in diversi negozi tra cui appunto quello di Apple. Qui si sono sparsi per tra i banconi mordendo computer e barcollando tra i clienti, sotto lo sguardo tra l’incuriosito e il divertito dei commessi. Altrove, invece, la sicurezza dei negozi ha cercato di impedire l’ingresso degli zombie nei punti vendita.

Il negozio Apple non è nuovo a visite di “non vivi”. Lo scorso mese di agosto un altro manipolo di zombie aveva invaso il punto vendita di San Francisco. Questa foto che pubblichiamo qui sotto di “Scott Beale/ Laughing Squid “, si riferisce proprio all’invasione dello scorso anno.

Foto di quest’anno sono a questo link .