Gli amanti del Newton amano John Sculley

di |
logomacitynet696wide

Assegnato all’ex CEO di Apple la presidenza onoraria dell’Associazione che si riunirà  il prossimo settembre a Parigi.

Il mese scorso aggiornavamo gli utenti di più lungo corso dei sistemi Newton di Apple (progetto ormai abbandonato da Cupertino), della nascita della Worldwide Newton Association e prima riunione mondiale degli aficionados in concomitanza con l’Apple-Expo di Parigi, esattamente il 4 e 5 settembre all’Institut Culturel Hongrois (rue Bonaparte 92).

Di ieri è l’annuncio che l’ex CEO di Apple, John Sculley (quello della Pepsi), è stato nominato Presidente Onorario dai responsabili dell’Associazione.

Non è noto se Sculley ne sia altrettanto onorato, ma certo di lui rimangono tracce indelebili nella storia dell’azienda del Mac: nei primi anni di Apple lui e Jobs (illustrati a lato presso l’università  di Palo Alto di Stanford con chiare espressioni di poca comprensione reciproca) ebbero grandi divergenze e portarono l’attuale CEO di Apple al suo allontanamento dall’azienda.

All’interno dell’Associazione molti dei membri della prima ora, come Ronnie Simon (presidente), Adam Tow, Grant Hutchinson, Larry Yaeger e Walter Smith, si dicono entusiasti della scelta del loro presidente. Non è dato di sapere se a Parigi in settembre John Sculley interverrà  all’evento.

John Sculley ha pubblicato nel 1987 il libero “Odyssey” (qui rappresentato in due diverse edizioni). A Sculley viene attribuito il merito della coniazione dell’acronimo PDA, che ha preso il significato di Personal Digital Assistant nel caso del Newton e di Portable Data Access per tutti gli altri dispositivi.