Gli analisti: il 9 in arrivo gli iPod, non i MacBook

di |
logomacitynet696wide

Secondo gli analisti principali Apple nel corso dell’evento del 9 settembre lancerà  certamente nuovi iPod. “Sicuro al 100%”, dice uno di essi. Poche probabilità  per i MacBook e i MacBook Pro. Ma arriveranno a breve.

Gli analisti non hanno nessun dubbio: l’€™evento del 9 settembre introdurrà  nuovi iPod e novità  rilevanti nel campo della strategia musicale. Poche invece le possibilità  che assieme ai nuovi iPod ci siano anche i rumoreggiati nuovi portatili.

Tra coloro che si dichiarano più certi del’€™apparizione di nuovi iPod c’€™è Charles Wolf, di Needham & Co.: «àˆ certo al 100% – dice all’€™agenzia di stampa Reuters l’€™analista – arriveranno nuovi iPod. I nuovi MacBook? Non so, non sono in grado di dare risposte in questo momento». Wolf crede, in ogni caso, che i nuovi portatili sono destinati ad arrivare prima della fine di settembre.

Sempre a Reuters Shaw Wu di Am Tech parla della necessità  di Apple di ridurre i costi di iPod tuch, una delle previsioni su cui concordano molti siti. ‘€œCosta 299 dollari – dice Wu – quando l’€™iPhone costa 199. Il prezzo deve essere adeguato alle condizioni del mercato e di un contesto economico difficile. Questa è una delle cose che hanno più senso».

Andrew heargreaves di Pacific Crest Securities ritiene che in ogni caso, qualunque cosa debba accadere martedì prossimo, non ci saranno novità  rivoluzionarie.

Una riduzione di prezzo su vasta scala della gamma iPod connessa al lancio di nuovi prodotti è suffragata anche dalle parole del Cfo Oppenheimer che durante la presentazione del bilancio del trimestre terminato a giugno aveva previsto per il trimestre in corso una riduzione di margini in conseguenza del lancio di nuovi prodotti a costi più bassi ‘€œe che la concorrenza non sarà  in grado di avvicinare’€. Che i nuovi iPod a prezzi ridotti bastino a rendere ragione di queste parole e che le poche settimane che intercorrono tra il 9 settembre la fine del mese con prezzi anche falcidiati possano seriamente incidere sul bilancio di Apple pare abbastanza improbabile. Non resta che stare a vedere.