Google alza il tiro: otto miliardi di pagine nel database del motore di ricerca

di |
logomacitynet696wide

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. Per questo, viste le sfide che arrivano da Yahoo! e soprattutto da Microsoft (che lancia il suo motore di ricerca su Msn) la casa di Mountain View raddoppia il numero di siti indicizzati dal suo motore di ricerca. Così, tanto per far vedere cosa sanno fare i ragazzi che stanno facendo una fortuna grazie a un algoritmo

La formula segreta di Google, come per la Coca Cola, è un segreto di Pulcinella. L’algoritmo con il quale vengono “pesati” i risultati da offrire a una ricerca è per una piccola parte una questione di matematica e per il resto marketing e capacità  di fare innovazione.

Adesso, come a dimostrare questa tesi, dopo che la sfida con i grandi (Yahoo! e soprattutto Microsoft) si è estesa, un’escalation inarrestabile del conflitto tra vecchio e nuovo, arrivando a toccare le retrovie della casa di Bill Gates, cioè il dekstop di Windows, Google rilancia per far capire a tutti chi è il leader incontrastato della ricerca sul web.

Microsoft annuncia con rullar di tamburi l’apertura del suo motore di ricerca posizionato su Msn e staccato finalmente da Yahoo! (che forniva i contenuti delle ricerche)? Bene, Google sul suo blog di servizio offre un minuscolo post che fa traballare le certezze della macchina del marketing di Redmond.

“Probabilmente non avrete mai notato il numero che compare in caratteri piccoli alla base della pagina iniziale di Google, ma io si. Indica quante pagine sono registrate nel nostro indice e ci da una indicazione di quanto ci diamo da fare per trovare le informazioni che state cercando. Oggi quel numero è praticamente raddoppiato, arrivando a più di otto miliardi di pagine. Questo mi fa sentire molto bene”