HP pronta a licenziare più di 500 dipendenti del ramo WebOS

di |
logomacitynet696wide

Il board di HP sta valutando il licenziamento del CEO Leo Apotheker, poco meno di un anno dal suo arrivo e nel frattempo è pronto a licenziare più di 500 dipendenti del ramo WebOS. In fase di riesame la proposta dello spin-off della sezione PC.

I nodi presentati nei giorni scorsi da HP stanni venendo al pettine. Ssostituzione del CEO Leo Apotheker a parte, di cui abbiamo detto ieri, sul tavolo ci sono la proposta di spin-off della sezione personal computer e le conseguenze della decisione di liquidare il settore WebOS.

Al momento la vicenda più controversa e clamorosa, ovvero l’addio al mondo dei PC, sarebbe stata sorprendentemente rimessa in discussione. Secondo Bloomberg che cita “una persona informata sui fatti”, nessuna decisione definitiva è stata ancora intrapresa, anzi i membri del board sono adesso propensi a ri-esaminare attentamente il piano già ipotizzato lo scorso anno, poiché alcuni di essi pensano che la separazione dell’unità PC potrebbe non essere stata adeguatamente studiata come accaduto nel caso di spin-offi di alto profilo come ad esempio con la multinazionale alimentare Kraft Foods.

Tutto ormai pare definito, invece, per WebOS; il gruppo potrebbe liberarsi di 525 epersone, tutte concentrate nel ramo che sviluppa un sistema operativo del quale bisognerà a questo punto capire cosa farne (si era vociferato di un interessamento di Samsung ma questa ha poi smentito). 

 

[A cura di Mauro Notarianni]